Pilates fatburning per dimagrire pancia, glutei e fianchi

di Mariella Commenta

pilates-fatburning-dimagrire-glutei-fianchi

Nasce come ginnastica dolce il Pilates, ma c’è una nuova versione bruciagrassi che si chiama Pilates fatburning per dimagrire su pancia, glutei e fianchi. Nasce con questo compito, lo snellimento delle zone in cui maggiormente si accumula il grasso, dannoso all’estetica e alla salute.

Non sveliamo nulla di nuovo raccontando che il Pilates è un sistema di allenamento creato da Joseph Pilates nel primi del ‘900, ispirandosi ad antiche discipline orientali. La pratica del Pilates incoraggia l’uso della mente per controllare i muscoli, ecco perchè viene utilizzato per correggere la postura, imparare a tenere il corpo bilanciato a supporto della colonna vertebrale e controllare la respirazione.

Il Pilates è considerato una disciplima quasi esclusivamente praticata dalle donne per via della dolcezza dei movimenti, molto eleganti. Per questo non è mai stato considerato come sistema per poter bruciare i grassi. Arriva invece il Pilates Fatburning, una combinazione di esercizi aerobici che impegnano gran parte della muscolatura del corpo e, quindi, consentono di bruciare calorie.

Con il passare degli anni, il Pilates ha preso sempre più piede, per questo nasce il Pilates Fatburning, un giusto mix fra fitness e sport. Il principio fondamentale è di non discostarsi dalla fascia aerobica e di utilizzare alcuni strumenti per aumentare la portata dell’esercizio e bruciare i grassi.

Diviso in due sessioni, il Pilates Fatburning prevede una prima fase di esercizi a corpo libero, che si svolge generalmente in gruppo, ed una seconda con gli strumenti. Si tratta di un macchinario che si chiama Reformer e che si utilizza con il proprio istruttore, la sessione è individuale.

Il Reformer è un macchinario fondamentale per il Pilates Fatburning per dimagrire su pancia, glutei e fianchi, è dotato di un carrello a cui sono applicati dei tiranti, dotati di resistenza regolabile. Mano a mano si aumenta la resistenza, e, di conseguenza, diventa gradatamente più difficile. Ma è proprio questo che fa consumare calorie ed attacca i cuscinetti adiposi.

Per concludere, il Pilates Fatburning è basato sul concetto dell’allenamento aerobico e sul principio di tonificazione, portando inizialmente ad aumentare la frequenza cardiaca, per non discostarsi dalla fascia aerobica per poi mantenerla costante. La forte intensità dell’allenamento, porta l’organismo a trasformare i grassi in energia che interviene sulle zone da ‘lavorare’.

Photo credit: metalifepilates su Flickr