Il fitness: relax, benessere e cura naturale per problemi di sonno

di Braganti Commenta

Siamo un po’ troppo sedentari questo purtroppo è un dato di fatto; tra le conseguenze di questa cattiva abitudine troviamo l’obesità ma anche diverse patologie a carattere cardio circolatorio. Tuttavia sono molto le persone che praticano un’attività fisica all’aperto o al chiuso; per questo voglio parlarvi di una sorta di sondaggio/campagna chiamto [email protected] e condotto da Virgin Active Italia. Molti degli utenti della fanpage del colosso del fitness hanno così risposto a diverse domande come: “Cosa vuol dire per te fare fitness?” e molti hanno risposto dicendo che fitness vuol dire relax, benessere, distrazione dalle fatiche quotidiane ma che è anche un modo per incontrare i propri amici e allenarsi insieme; quasi tutti anche per poter conoscere qualcuno preferiscono allenarsi in gruppo e non da soli. Il fitness inoltre per alcuni è una cura naturale per risolvere alcuni problemi, come quelli legati al sonno.

Per quanto riguarda invece le tendenze pare che gli utenti seguano soprattutto corsi di step ma anche Zumba ed ancora l’Hydrobike e l’Acquakombact; amata anche la danza indiana e lo Yoga. La parte che viene allenata di più sono le gambe. Curiosa la risposta alla domanda “Come sarebbe la tua vita senza fitness”: tonda. In effetti la sedentarietà porta inevitabilmente a mettere su chili.

Insomma pare che un po’ di movimento ci sia e, visto che l’estate è alle porte è davvero il caso di darci una mossa. Non dimentichiamo poi di abbinare all’attività fisica un’alimentazione equilibrata. Tra le altre attività che voglio segnalarvi lo jogging che come abbiamo visto anche all’interno di questo articolo sembra essere quasi “miracoloso” per via dei tantissimi benefici che è in grado di apportare.

Photo Credits| Gigi Murru su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>