Attività fisica per dimagrire, gli errori da evitare

di Mariella Commenta

Si fa un gran parlare di attività fisica per dimagrire ma, spesso accade che questo non succeda, nonostante una dieta equilibrata e tutto il resto. La domanda che sorge spontanea è: perchè? La spiegazione è semplice, ci sono degli errori da evitare. È fondamentale seguire delle regole ben precise, semplici ma importanti.

Innazitutto svolgere un’attività fisica per dimagrire significa supportarla con una dieta sana e seguire uno stile di vita equilibrato. Non si dimagrisce se non si fanno lavorare in tandem questi elementi. ‘Mens sana in corpore sano’, dicevano i saggi latini, mente sana in corpo sano, ecco, questo è il segreto, una mente sana, equilibrata, corretta, aiuta a mantenere il corpo sano. Seguendo questa filosofia, si arriverà a dimagrire, proprio come desideriamo.

Innanzitutto, l’attività fisiva per dimagrire deve essere diversificata, vale a dire che bisogna fare in modo di mettere in funzione tutti i muscoli del corpo, non solo puntare su addominali o glutei, ma anche braccia, pettorali, spalle. L’attività fisica deve essere svolta secondo criteri giusti, per bruciare calorie correttamente. Ad esempio, andare in bicicletta e fare una camminata a passo sostenuto o una corsa, è l’allenamento giusto.

E mai fermarsi al primo stadio di difficoltà, mano a mano che si acquisisce forza ed esperienza, innalzate di un minimo livello, gradatamente, aumentate la difficolta. Facendo il semplice esempio del nuoto, se inizialmente fate dieci vasche, giusto per dire un numero, aumentare fino ad arrivare anche a quaranta o cinquanta vasce.

Non bisogna naturalmente strafare, tra un’esercizio e l’altro bisogna prendersi il giusto tempo di recupero. Si parla sia di giorni che di minuti, far passare troppo tempo fra un allenamento e l’altro e prendersi una lunga pausa fra un esercizio e l’altro, non aiuta a dimagrire. Un tempo lungo comporta un rilassamento dannoso.

Andare oltre i limiti della propria resistenza fisica, non significa dimagrire, a volte si peggiora solo la situazione. Non dimenticate che un’eccessiva attività fisica, costringe a qualche giorno di riposo, magari a letto con i muscoli indolenziti, questo è un danno. Gli esercizi devono essere fatti per piccoli step.

Infine, la dieta equilibrata, da abbinare all’attività fisica, dovrà essere ricca di vitamine e sali minerali. Spesso lo sport fa venire fame, ci si butta nel frigorifero e si mangia tutto quel che ci capita a tiro fino a quando non si è sazi. Questo vanifica tutto lo sforzo fatto, meglio buttarsi su frutta e verdura, assolutamente banditi pane, pasta, pizza e dolci.

Photo credit: Colorado School of Public Health su Flickr

Fonte: fitbodynow.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>