La corsa fa bene a cuore, circolazione, ansia e stress e fa dimagrire

di Mariella 1

 La corsa è l’ attività più naturale dell’ essere umano, un tempo siamo stati anche noi veloci predatori, e le uniche caratteristiche che servono sono buona volontà, costanza e pazienza. Correre fa bene a tutti, non ci sono limiti di età: possono farlo i bambini, gli adulti e anche agli anziani. I benefici della corsa sono tanti sia dal punto di vista fisico, soprattutto cardiovascolare e motorio, sia psicologico. Inoltre correre elimina lo stress e libera la mente.

La frequenza cardiaca è il metro della corsa: più alto è il numero di battiti al minuto, più la corsa risulta intensa. Più si è avanti con l’ età, più la massima frequenza cardiaca che si può raggiungere è bassa.

La massima frequenza raggiungibile si misura numericamente sottraendo a 220 la propria età. L’ approccio con la corsa deve essere lento e graduale. Sarebbe bene allenarsi almeno tre volte alla settimana a giorni alterni per permettere al fisico di recuperare, correndo con un rito sostenuto e aumentando gradualmente sia il tempo che la velocità. Inoltre è importante eseguire esercizi di stretching prima e dopo la corsa.

La corsa per perdere peso: è ampiamente dimostrato che la corsa è il modo migliore per dimagrire. Perdere peso è importante non solo per ragioni estetiche ma soprattutto per la salute. Sbarazzarsi del grasso i eccesso significa scongiurare l’ ipotesi di dover affrontare tutte quelle problematiche legate all’ obesità: l’ arteriosclerosi, i disturbi cardiaci, circolatori ed epatici. L’ eliminazione dei grassi avviene attraverso un processo chiamato lipolisi, che viene stimolato negli adipociti durante la corsa. Inoltre la corsa produce endorfine, sostanze che regolano il senso di sazietà e che fanno aumentare l’ attività del metabolismo basale facendo brucare calorie anche quando di è a riposo.

La corsa per ridurre gli zuccheri che circolano nel sangue: lo sport abitua il muscolo a prelevare una maggior quantità di glucosio dal sangue e ciò è di estrema importanza per i diabetici che convivono con il problema dell’ iperglicemia. Maggiori effetti benefici sono visibili solo se alla corsa si abbina una dieta alimentare adeguata.

La corsa fa bene al cuore e alla circolazione: quando siamo sotto sforzo sprigioniamo sostante vasodilatatrici che migliorano l’ efficienza cardiaca e circolatoria. Queste sostante svolgono la loro azione su muscoli e arterie. Il sangue circolante incontra meno resistenza nei vasi e ciò favorisce l’ abbassamento della pressione arteriosa.

La corsa combatte lo stress e l’ ansia: stimola la produzione di endorfine che rilassano l’ individuo.

La corsa fa abbassare il livello di colesterolo nel sangue: alcuni studi americani hanno dimostrato che correre 45 minuti al giorno per sei mesi fa aumentare il valore di HDL (lipoproteine ad alta densità) e fa abbassare il numero dei trigliceridi.

La corsa fa bene alla mente: uno studio dell’ Università di Cambridge ha dimostrato che coloro che svolgono regolare attività fisica sviluppano un numero maggiore di cellule cerebrali situate nell’ ippocampo, un’ area cerebrale cruciale per la memoria e l’ apprendimento.

Commenti (1)

  1. Articolo interessante, vi segnalo il nostro portale dove poter trovare interessanti iniziative e artcioli in ambito psicologico e salute.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>