Gli esercizi addominali per controllare il sovrappeso

di Redazione Commenta

Spread the love

Per tenere sotto controllo il sovrappeso, gli esercizi addominali potrebbero essere la soluzione ideale per perdere quei due o tre chili accumulati durante le vacanze appena terminate. Senza farci prendere dai sensi di colpa per avere abbondato un po’, qualche trasgressione è lecita. Poi, tornando alla vita lavorativa, senza tutte quelle tentazioni, il corpo inizia subito a sgofiarsi un po’.

Aiutiamolo con mezz’ora di camminata a passo veloce o di corsa leggera tutti i giorni. In più, dopo la corsa, dedica 5 minuti ogni giorno di esercizi addominali. Sono utilissimi per la pancia, che normalmente è il segnale più evidente del sovrappeso, ma sono utili anche per dimagrire in tutto il corpo.

Esercizio 1
Sdraiati a terra con le gambe piegate e le mani dietro la nuca (ma solo appoggiate, non spingere la testa con le mani perchè vanifichi l’esercizio), solleva il busto da terra di 20 centimetri contraendo i muscoli addominali. Ripeti almeno 10 volte, fai 30 secondi di riposo e riparti fino a farne almeno 50.

Esercizio 2
Sempre sdraiata a terra con le gambe diritte, sollevale circa 15 centimetri dal pavimento e poi muovile sforbiciando, come se battessi i piedi nell’acqua. Non portarle troppo in alto perchè diminuisci la tensione. Fai 20 sforbiciate, concediti 30 secondi di riposo e poi fanne altre 20.

In questa fase impegnativa di controllo del sovrappeso, con l’obiettivo di recuperare quello originale, devi cercare di muoverti a piedi il più possibile; inoltre bevi almeno 10 bicchieri di acqua al giorno e, prima di riprendere ad alimentarti come di consueto, limita il più possibile pane, pasta e dolci fino a quando hai smaltito i chili delle ferie. Ricordati che è molto più facile eliminare il grasso appena accumulato che quello sedimentato nel tempo.

Tenere sotto controllo la dieta è molto importante per controstare il sovrappeso, alla base gli alimenti che fanno bene alla salute quali frutta di stagione, verdure, fibre, avendo cura di ridurre il consumo di sale e di eliminare i condimenti in eccesso e superflui, per insaporire i cibi saranno sufficienti due o tre cucchiaini di olio di oliva.

Photo credit: Synergy by Jasmine su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>