Fitwalking, si cammina a passo veloce per ritrovare la forma

di Mariella 1

Per mantenersi in forma non è necessario praticare sport molto faticosi, basta camminare a passo sostenuto, ciò non significa che questo sia un esercizio banale, anzi rappresenta l’attività con il miglior rapporto tra benefici e numero di persone che possono praticarla. Si chiama fitwalking, ed è un’andatura sostenuta con movimenti correnti, inventato dall’ex campione di marcia Maurizio Damilano che sta riscuotendo molto successo. Camminare, è risaputo, mantiene il corpo in salute ed aiuta a prevenire diverse malattie.

Il fitwalking potrebbe essere definito come l’evoluzione della camminata, la tecnica esalta il cammino perchè ne cancella i difetti: consiste in una passeggiata più fluida e spedita, in cui svolgono un ruolo fondamentale le braccia, che oscillano ritmicamente. Tale attività si basa sull’esecuzione corretta di tre gesti:

– il movimento dei piedi, che si deve sviluppare dal tacco alla punta (movimento a tampone), che rende la camminata più dinamica e vigorosa;
– la falcata, che prevede un passo ben aperto e disteso e una frequenza superiore (da valutare a seconda delle condizioni fisiche e delle esigenze della persona rispetto alle passeggiate classiche;
– postura e il movimento delle braccia, che devono oscillare ampiamente con il gomito piegato a circa 90 gradi (soprattutto se la velocità a cui si cammina è elevata).

Come per tutte le attività fisiche, perchè il fitwalking dia dei risultati è fondamentale una pratica costante. La camminata sportiva ha ottimi effetti sul corpo se vi si cimenta con regolarità per 3 o 4 ore alla settimana. Un programma di allenamento che ha l’obiettivo di regalare benessere alla persona prevede quattro uscite di 45-60 minuti l’una dal lunedì alla domenica. Da una settimana all’altra si possono poi cambiare i giorni in cui ci si allena, facendo però attenzione a rispettare i carichi di lavoro fissati.

Più si pratica la camminata sportiva, più resistenti si diventa e più benefici si ottengono da questa attività. Gli allenamenti di fitwalking devono essere piacevoli e mai stressanti. Fra i numerosi benefici del fitwalking, apprezzato soprattutto dalle donne, aiuta a dimagrire chi ha qualche chilo di troppo e contribuisce a far mantenere il peso forma a chi non ha problemi con la bilancia. Il tutto senza richiedere sforzi eccessivi.

Commenti (1)

  1. Il corpo umano è una macchina, c’è chi dice sia la più perfetta. Come tutte le macchine se le tieni sempre inattive diminuiscono le prestazioni o addirittura cessano di funzionare. Se d’altro canto le si sfrutta troppo, avranno prestazioni più brillanti per un certo periodo ma in breve cominceranno a risentire dell’eccessivo utilizzo. La “macchina” uomo anche se vi riesce, non è fatta per correre, prova ne è che la corsa provoca in noi dei traumi da impatto con il suolo, per ovviare ai quali sono necessarie calzature speciali adatte alla corsa. Per non parlare di tutta un’altra serie di lesioni. Nessun medico degno di questo nome direbbe ad un suo paziente:”va e corri!”, ma ogni medico di questo pianeta consiglia ogni giorno a chiunque di compiere lunghe passeggiate, meglio se a passo un poco sostenuto. Qualche chilometro di passeggiata giornaliera renderà il vostro fisico invidiabile e pieno di salute, passeggiare regolarmente con andatura leggermente sostenuta è la chiave dell’eterna giovinezza e vitalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>