Rallentare l’invecchiamento con gli esercizi 5 tibetani

di Mariella Commenta

Non sconfiggono certo rughe e acciacchi, ma gli esercizi 5 tibetani ti regalano equilibrio e benessere in soli 15 minuti, rallentano l’invecchiamento, ti fanno apparire più giovane, agile e vitale. I 5 tibetani sono esercizi concepiti per lavorare su tutte le parti del corpo, rinforzare i muscoli addominali, lombari, dorsali, pettorali. Tonificare braccia e gambe. Sciogliere le articolazioni. Dare flessibilità alla colonna vertebrale. Ma non è tutto: se esegui questi movimenti, stimoli anche l’attività dei centri energetici (vortici o shakra) che controllano le sette ghiandole del sistema endocrino.

A farli conoscere al mondo occidentale è stato Peter Kelder che, negli anni ’30, scrisse un libro su indicazione di un signore conosciuto casualmente un giorno al parco. Si presentò come colonnello Bradford (nessuno conosce il suo nome di battesimo) e raccontò al nuovo amico di questi esercizi miracolosi, imparati dai monaci tibetani di un monastero dell’Himalaya, grazie ai quali riusciva a mantenere un aspetto giovane e dinamico nonostante i suoi 80 anni.

Anche tu vuoi vincere la battaglia contro il tempo? Esegui i movimenti tre volte, per poi aumentare gradualmente le ripetizioni fino ad arrivare a 21 al giorno. Ogni esercizio è efficace di per sé. Ma per ottenere ottimi risultati devi praticarli tutti e cinque. In questo modo agisci sugli ormoni, influenzando positivamente anche la tua sfera emozionale. Per tutti devi ripetere la sequenza tre volte

La ruota – accelera la velocità dei vortici e sollecita la circolazione sanguigna, allevia il mal di testa
In piedi, gambe appena divaricate, braccia in fuori e sguardo fisso davanti a te. Fai 7 giri su te stessa da sinistra verso destra. Per evitare capogiri, guarda sempre la punta di una mano, sia in movimento sia quando ti fermi.

L’angolo – rinforza organi genitali, addominali, gambe e collo. Ottimo per tiroide e digestione
Supina, espira e solleva contemporaneamente le gambe a squadra e la testa. Poi, inspirando torna lentamente alla posizione di partenza. Ripeti 7 volte e, alla fine, respira profondamente 2 volte.

L’arco – allevia il mal di schiena e collo. Riequilibra il lavoro di tiroide, ghiandole surrenali, reni. Rende tonico il diaframma e funziona contro la sinusite.
In ginocchio, dita dei piedi piegate e in tensione, mani sui glutei, mento rientrato. Inspirando, porta la testa indietro e torna espirando. Per 7 volte.

Il ponte – tonifica tutti i gruppi muscolari, apre la gabbia toracica e regola il ciclo mestruale.
Seduta con le gambe davanti a te e le mani a terra vicine ai glutei. Inspira e solleva il corpo fino a raggiungere la posizione del ponte. Espira, torna seduta e ripeti per 7 volte.

La montagna – rinforza braccia e petto. Favorisce il flusso linfatico. E contrasta i dolori artritici.
Prona, mani vicine al petto e piedi puntati. Espira e solleva il bacino allungando la schiena e le gambe. Abbassa il bacino ma senza appoggiare il corpo a terra, con la testa indietro. Ripeti 7 volte.

Photo credits: AnandaBlue su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>