I benefici della frutta secca

di Mariella Commenta

Sono davvero tanti i benefici della frutta secca e, contrariamente a quanto si pensa, non è proibita neanche a chi vuole dimagrire. Un alimento che stanno rivalutando anche i nutrizionisti e gli chef con numerose stelle, l’importante è mangiarne pochissima al giorno, l’eccesso è sbagliato in tutto, nel bere, nel mangiare e nel fare attività sportiva.

La frutta secca offre molte possibilità anche nella dieta vegetariana, noci, nocciole, pistacchi e anacardi sono parte integrante di questo regime alimentare. Lo dicono anche recenti ricerche, i benefici della frutta secca sono tanti e tutti ancora da scoprire.

La frutta secca è un alimento ricco perchè contiene minerali come il ferro, molto importante per le donne. Inoltre non manca neanche la vitamina E che si trova nelle mandorle, nelle noci e nelle nocciole; calcio e magnesio sempre nelle mandorle e potassio nei pistacchi. È un’ottima fonte di energia e per questo viene consigliata agli sportivi. Il rovescio della medaglia è l’alto contenuto di calorie, basti pensare che un etto di frutta secca arriva a 600 calorie, il corrispondente di un piatto di pasta molto condito.

Fra i benefici della frutta secca oleosa è contenere un formidabile mix che contrasta il colesterolo, vale a dire le fibre che moderano e regolano l’assorbimento dei grassi e acidi grassi mono e polinsaturi dall’azione protettiva. Nutrienti che difendono da malattie come il diabete e la sindrome metabolica.

Un tempo la frutta secca era considerata rigorosamente vietata a chi doveva dimagrire. Oggi è considerata un alimento da inserire, in piccole quantità, anche in una dieta dimagrante. Chi non mangia frutta fresca può mangiare fino a tre cucchiai al giorno di mandorle, noci e nocciole, che contengono sostanze diverse e quindi si completano a vicenda.

Chi invece mangia anche la frutta può aggiungerne un cucchiaio nello yogurt o nel latte della colazione. Il consumo di frutta secca oleosa è indicato nell’alimentazione dei vegetariani perchè dà proteine verdi: 50 g di noci con insalata e pane sono un piatto completo e leggero.

Un’ottima combinazione può essere una macedonia e un cucchiaio di frutta secca mista: l’una, infatti, dà energia immediata, l’altra fornisce carboidrati a utilizzo più lento. La frutta secca grazie ai suoi lipidi, inoltre, abbassa l’indice glicemico della macedonia.

Phot credit: Yes Becky su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>