Gli esercizi Yoga per la tiroide

di Monica Commenta

L’Asana di cui oggi vi parlerò si chiama Sarvangasana in sanscrito o “postura di tutti gli arti”  in quanto coinvolge tutte le parti del corpo che sono sollevate. Se praticata con costanza questa posizione, che somiglia ad una candela, apporta molti benefici su tutto il corpo, dovuti alla posizione invertita del corpo, facilmente accessibile alla maggior parte dei praticanti Yoga. Questa postura è indicata perchè stimola la tiroide, e ha degli effetti positivi sulla colonna vertebrale in quanto corregge le curvature anomale, nutre il midollo spinale, rafforza inoltre la schienaVediamo come eseguire Sarvangasana:

Distesi al suolo su un tappetino o una coperta abbastanza spessa, sollevate lentamente dal suolo i piedi, il bacino ed il tronco, arrivando a mantenere il corpo in posizione verticale, come se stesse eseguendo una candela. A questo punto mettete le mani dietro il busto per sostenere con fermezza il tronco e servitevi dei gomiti come appoggio. Il mento deve premere contro lo sterno. Il corpo poggia completamente sulle spalle, gomiti e collo, tutto il resto è rilassato. Le gambe, il busto sono dritti e perpendicolari al suolo. Per ritornare in posizione di partenza, fatelo molto lentamente senza movimenti bruschi o veloci, evitando di alzare la testa dal suolo. Come tutti gli esercizi indicati, eseguite anche questo rispettando il vostro corpo senza mai essere violente. Inoltre potrete eseguire la variante in caso di problemi al sistema circolatorio: l’esecuzione è la stessa tranne che le mani poggiano sul bacino e il tronco e il corpo sono piegati, quindi non sollevati completamente.

Questa postura  dell’Hatha Yoga va evitata se soffrite di affezioni cardiache gravi, ipertensione arteriosa, affezioni acute al collo, testa, sinusite, affezioni gravi della tiroide, sclerosi dei vasi cerebrali, e altre patologie. Consigliamo sempre di consultare un medico prima di intraprendere una qualsiasi attività fisica. Come già detto sopra questa postura favorisce l’afflusso del sangue verso il collo, la testa e di conseguenza la tiroide ed i centri nervosi del cervello vengono nutriti e rigenerati. Inoltre ha effetti benefici importanti sulla colonna vertebrale, sulla schiena e anche sul sistema digerente.

Video Credits| shovanadhikary via Youtube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>