Jogging: i consigli per correre anche in inverno

di Mariella Commenta

Fare jogging ti piace ma, quando arriva l’inverno non hai voglia di fare una corsetta per paura di raffreddori, influenza e i malanni di stagione. È assolutamente sbagliato, quando il termometro scende, bisogna semplicemente prendere dei semplici accorgimenti, dall’abbigliamento ad una crema per proteggere la pelle delicata. Correre mantiene in forma e rinforza il carattere.

I tessuti tecnici per stare al caldo

Infagottarsi, strato su strato, non serve. Per evitarlo, preferisci i tessuti tecnici, meglio se da jjogging. Sono leggeri e traspiranti, quindi tengono caldo ma senza farti sudare. Indossa fuseaux alla caviglia e maglia a maniche lunghe, sopra metti una giacca antivento e antipioggia a colori vivaci e catarifrangenti. Solo se fa davvero molto freddo è consigliabile l’uso di un pile leggero. No alla tuta: sarà anche comoda ma è larga e per scaldare in modo efficace deve essere pesante, più di quei materali che ti garantiscono miglior protezione. Il cappellino non è indispensabile. Se sei molto freddolosa, scegli una fascia che copre fronte e orecchie, se proprio non vuoi rinunciare al cappello, toglilo quando sei sicura di esserti riscaldata la testa ma prima di cominciare a sudare.

Fare jogging al freddo fa bruciare di più

Correre al freddo accelera il consumo di calorie, tonifica gambe glutei e fianchi, perchè l’organismo fa più fatica, consuma più energia per mantenere la temperatura del corpo a 36°. D’estate succede l’opposto, sotto il sole l’organismo deve evitare che la temperatura si alzi troppo; nella stagione fredda, invece, deve impedire che si raffreddi eccessivamente.

Come evitare i colpi di freddo

Non è vero che lo sforzo al freddo indebolisce il sistema immunitario. Il nostro organismo di difesa si indebolise se lo sforzo eccessivo, indipendentemente dalle temperature in cui ci si allena. Ti ammali estate e inverno se vai oltre il tuo grado di allenamento. Attenta comunque a non raffreddarti. Appena finito di correre, cammina per 5-6 miuti per defaticare muscoli e articolazioni e poi subito al coperto. Dopo una bella doccia calda, asciugati bene sfruttando i movimenti come un piacevole automassaggio e poi stretching.

Come proteggersi

Con il freddo l’organismo ha bisogno di più tempo per mettere in circolo la giusta dose di sangue e ossigeno e quindi per sciogliere muscoli e articolazione. Aumenta di una decina di minuti il tempo che di solito dedichi al riscaldamento, anche se sei ben allenata, comincia camminando per un centinaio di metri, poi inizia a correre con un’andatura più blanda del tuo ritmo abituale e aumenta gradualmentela velocità.

Photo credits: Ed Yourdon su Flickr

Articoli correlati
Le regole del jogging: la corsa per dimagrire e tonificare gambe, glutei, fianchi
Jogging: ideale per dimagrire e tonificare le gambe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>