Zenzero: benefici per l’organismo, come utilizzarlo

di Daniele Pace Commenta

Spread the love
Zenzero: tutti i benefici per l’organismo

Lo zenzero, è una pianta di origine asiatica, la cui radice è ampiamente utilizzata per i suoi numerosi benefici. Il suo sapore piccante, si sposa con diversi sapori, per cui questa radice, è ampiamente utilizzata in cucina, per insaporire diversi piatti e per esaltare il gusto di bevande calde come le tisane. Lo zenzero ha diversi principi attivi che sono: il gingerolo che gli conferisce il caratteristico sapore piccante; l’olio essenziale, la resina, le mucillagini. Lo zenzero è ricco di proteine e carboidrati, ma anche di fibre; ha invece una bassissima percentuale di grassi, per cui è da considerarsi come un elemento benefico per l’organismo.

 

Nello specifico, lo zenzero è particolarmente indicato per favorire la digestione, infatti è consigliabile assumerlo dopo i pasti, per favorire il processo digestivo per l’appunto. Inoltre, lo zenzero aiuta a ridurre oil gonfiore addominale, proprio perché favorisce il corretto funzionamento dell’apparato gastro intestinale.

Lo zenzero è un antinfiammatorio naturale, che combatte l’attacco dei radicali liberi, per cui è indicato per la prevenzione di tutte le patologie legate all’invecchiamento cellulare.

E’ un naturale gastroprotettore, perché crea una sorta di pellicola che protegge la mucosa gastrica; può essere assunto anche prima dei pasti.

Favorisce il metabolismo e lo accelera: per questo motivo, è indicato nelle diete, perché favorisce la perdita di peso.

Lo zenzero tende a ridurre i livelli di zuccheri e grassi nel sangue, è dunque indicato come rimedio naturale per diverse patologie legate alla circolazione, al colesterolo, e non solo.

Questa radice, è ha anche un potentissimo effetto fluidificante, e costituisce inoltre un rimedio contro l’artrosi.

 

Tra i benefici dello zenzero, c’è che è un potente alleato per combattere la nausea, infatti è utile durante il periodo della gravidanza, per contrastare l’inappetenza e il senso di nausea al mattino. Non esistono particolari controindicazioni per l’assunzione di questa radice, ma è comunque consigliabile non farne un abuso. Si può assumere in compresse, se viene utilizzato per curare delle specifiche patologie, o per prevenirle, o anche in caso di nausea, durante la gestazione. E’ sconsigliato a chi assume farmaci anticoagulanti e antinfiammatori. In generale, è consigliabile non farne un abuso. Nelle diete, lo zenzero può essere anche assimilato con le tisane e i thè, bevande che contengono questa sostanza.

 

Lo zenzero può essere utilizzato anche come spezia, per insaporire diversi piatti in cucina. Il suo sapore speziato è l’ideale per dare ad alcuni secondi e contorni un sapore più vivace e deciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>