Macchie bianche sulla pelle, cause e rimedi

di Mariella Commenta

Hanno varie forme, compaiono in diverse zone del corpo, sono macchie bianche sulla pelle in genere provocate da funghi di mare. Questo tipo di macchie non sono da subito bianche, ma lo diventano in un secondo momento. All’inizio, infatti, sono rosso brunastre, causano prurito e si desquamano, lasciando poi sulla pelle segni bianchi.

In genere le macchie bianche compaiono su torace, collo e schiena. Siccome il problema è legato anche alla sudorazione, può presentarsi spesso. Per guarire, ci sono cure per bocca, come gli antibiotici, antimicotici, e altre locali come gli spray e le creme antifunghine. Questi farmaci vanno assunti per circa un mese e, per evitare ricadute, è bene utilizzarli prima e dopo (di norma, ad aprile – maggio e settembre) le vacanze al mare. Occorre evitare il sole fino a quando non si risolve il problema.

Specie se le macchie bianche sono color latte e si trovano intorno a occhi, bocca, unghie di mani e piedi e nella zona dei genitali, le chiazze possono essere provocate dalla vitiligine. Per accertare la diagnosi il dermatologo usa la Luce di Wood, uno strumento grazie al quale si riconoscono tali macchie anche su pelli chiare. Per la cura, è molto usata la fototerapia, una lampada che sfrutta l’azione dei raggi ultravioletti B a banda stretta; normalmente si fanno due sedute alla settimana per 3-8 mesi.

Se le macchie sono poche e piccole, sono indicate creme al cortisone e a base di immunomodulatori (ma non d’estate), da utilizzare da uno a tre mesi. Si può guarire anche prendendo per bocca farmaci antiossidanti per alcuni mesi; secondo alcune ricerche, infatti, la vitiligine può essere causata anche dai radicali liberi. La novità è il laser a eccimeri (non rimborsato dal Servizio Sanitario), che diversamente dalla fototerapia agisce solo sulle macchie, uniformandone il colore a quello della pelle

Malattie della pelle come psoriasi ed eczemi possono avere come conseguenza la comparsa di macchie bianche e prurito, dette ipopigmentazione post infiammatorie o post traumatiche. Infatti, quando sono curati male, psoriasi ed eczemi causano prima arrossamenti e dopo lasciano un residuo. Per evitare la comparsa di successive macchie bianche è fondamentale agire subito nei confronti di queste due malattie.

Photo credit: stekepanne su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>