Il gene della felicità ce l’hanno solo le donne

di Mariella Commenta

Uno studio americano ha sancito che il gene della felicità ce l’hanno solo le donne, ancora una volta, in questa eterna lotta fra uomo e donna, vincono queste ultime. Questo è il risultato di uno studio condotto dagli scienziati della South Florida University che hanno voluto studiare minuziosamente anche questo lato del pianeta donna.

Alla luce dei nuovi risultati, possiamo dire che le donne battono gli uomini due a zero, come fossimo in un campo di calcio. Il primo centro in porta riguarda una ricerca che raccontava di quanto le donne fossero più intelligenti degli uomini. Gli scienziati americani non si sono fermati, ed hanno scoperto che il gene della felicità ce l’hanno solo le donne, questo è il secondo gol. Questo andrebbe a smentire che le donne, oltre che sciocche, sono un concentrato di lacrime, crisi isteriche e crisi d’ansia.

I ricercatori americani hanno attentamente condotto lo studio che smantella lo stereotipo della donna debole ed in preda alla disperazione. I risultati rivelano che il gene della felicità, che tecnicamente risponde al nome di monoamine assidasi A (MAOA), comanda in qualche modo le reazioni del cervello alle sostanze chimiche della dopamina e della serotonina, dalle quali hanno origine lo stato d’animo, da cui partono felicità e buonumore.

Henian Chen, del dipartimento di epidemiologia e biostatistica dell’università americana, nonchè responsabile dell’inchiesta ha voluto spiegare:

Una bassa espressione del gene MAOA è correlata a stati d’animo sereni, una alta espressione invece è legata a stati negativi come l’alcolismo, i comportamenti aggressivi e antisociali.

Per arrivare a questi risultati, gli studiosi hanno analizzato il Dna di 193 donne e 152 uomini, il gene della felicità non è presente nel cervello maschile. Tutto sta nel diverso funzionamento del sistema nervoso, questa sarebbe la spiegazione più plausibile, che non è quella scientifica. Una curiosa differenza che si potrebbe spiegare così, aggiunge Henian Chen:

Probabilmente ci sono altri meccanismi neurologici ancora ignoti ma comunque diversi per il cervello maschile.

L’ipotesi più probabile è il testosterone degli uomini:

Alti livelli di testosterone presenti negli uomini cancellano ogni possibile effetto del gene OMOA sul loro umore. Può essere che gli uomini siano più felici prima dell’adolescenza perché i loro livelli di testosterone sono bassi.

A conclusione, le donne sono più intelligenti e sono più felici, sull’intelligenza non abbiamo dubbi, ma sappiamo davvero isolare l’infelicità? Cosa ne pensate?

Photo credit: amit317 su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>