Dimagrire nuotando, gli allenamenti da fare in piscina

di Mariella Commenta

dimagrire-nuotando-allenamenti-piscina

Il nuoto fa dimagrire, è un dato di fatto, uno sport che coinvolge tutti i muscoli, gambe, braccia e spalle, una certezza supportata anche dai dati del 2011 relativi agli abbonamenti ed agli ingressi nelle piscine italiane costantemente in aumento, sono sempre di più le donne che scelgono il nuoto come attività fisica. Per tenersi in forma, tonificarsi e perdere qualche chilo di troppo. In acqua si possono svolgere molte attività, anche danzare.

I benefici del nuoto, non sono solo fisici, aiuta anche lo spirito, è un’attività fisica che concilia come pochi altri benessere corporeo con quello psicologico. Nuotare aiuta ad acquistare una condizione di salute invidiabile e, se praticato con costanza, diventa un vero e proprio elisir di lunga vita.

Con tutti i vantaggi degli sport fai da te, ci si può allenare quando si vuole, per quanto tempo possibile seguendo un piano di allenamento che seguono anche gli atleti della squadra nazionale di nuoto, che il prossimo agosto parteciperanno alle Olimpiadi di Londra.

Prima di cominciare
Iniziate con 2 sedute settimanali di circa 40 minuti per poi passare, volendo, a sedute più frequenti anche di un’ora. È importante, prima di entrare in vasca, fare 10 minuti di stretching per imparare a respirare e per allentare la tensione muscolare ed evitare crampi.

Prima fase (riscaldamento)
Iniziare con 8 vasche (considerate quelle da 25 metri) con stile misto (tra stile libero, dorso, rana, delfino). Di seguito, fare altre 8 vasche a stile libero. Al termine, recuperare per 45 secondi a bordo vasca.

Seconda fase (lavoro intenso)
Fare 8 vasche con lo stile preferito. Recuperare per 30 secondi a bordo vasca. Con una tavoletta, fare 8 vasche allenando solo le gambe con tecnica a stile libero o rana. Tenendo fra le gambe il Pull-buoy, che è un attrezzo presente in tutte le piscine, anatomico e galleggiante, fare 4 serie da 4 vasche nuotando solo con le braccia con tecnica stile libero, dorso o rana. Ogni serie recuperare 30 secondi a bordo vasca.

Terza fase (defaticamento)
Fare 2 vasche con tecnica libera e ritmo blando. Di seguito, 4 vasche con tecnica libera e ritmo blando.

Photo credit: spicros78 su Flickr