Le ricette anti insonnia, omelette del buon sonno, secondo piatto da 210 kcal a porzione

di Mariella Commenta

 Concludiamo la carrellata di ricette che, oltre a soddisfare le esigenze del palato, aiuta a contrastare l’insonnia, lo stress, l’ansia e il malumore. Dopo avervi proposto la ricetta degli gnocchi al pesto rilassanti e la ricetta della torta rustica anti stress, questa volta vi presentiamo l’omelette del buon sonno, che si prepara con del cipollotto, per ottenere un piatto dall’azine rilassante e nutriente. Chi dovesse faticare a digerire il cipollotto, può usare del radicchio. Vanno bene nella dieta resale anche semi oleosi, legumi, uova bollite, carne, pesce e formaggi freschi.

L’omelette del buon sonno fa bene perché le uova sode oppure una frittata cotta brevemente possono essere utili per favorire il riposo notturno, meglio ancora se accompagnate da una fetta di pane integrale fonte di carboidrati rilassanti e di fibre depurative. È preferibile invece evitare le lunghe cotture, che renderebbero le uova meno digeribili e quindi non adatte per gli insonni.

L’omelette del buon sonno si può abbinare a verdure cotte o crude, riso e pane integrale. Apporta 210 kcal a porzione, rispetto ala ricetta tradizionale, che prevede l’impiego di olio, risparmi circa 100 kcal a porzione. A fine pasto la tisana digestiva preparata con 1 c. raso di melissa in tazza di acqua calda per 3 minuti che concilia il sonno.

Per una omelette del buon sonno un po’ diversa, a piacere, aggiungi alle uova sbattute anche un cucchiaio di yogurt naturale intero, per rendere la preparazione più morbida.

Ricetta Omelette del buon sonno – secondo piatto kcal 210 a porzione

Ingredienti per 2 persone
4 uova
1 cipollotto giovane
1 peperoncino rosso fresco
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
1 presa di sale marino integrale

Preparazione
Sbatti e uova in una ciotola con una presa di sale e il parmigiano, quindi unisci il cipollotto mondato, lavato e tritato. Fai scaldare l’olio in un tegame antiaderente e versa metà del composto (o tutto, a seconda delle dimensioni del recipiente). Fai cuocere la frittata 3 minuti per lato e servi in tavola calda o tiepida, guarnita con il peperoncino a striscioline o tritato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>