Come affrontare il caldo dell’estate, le creme in frigorifero ed è subito “cool”

di Mariella Commenta

 D’estate si cerca il refrigerio in qualsiasi modo, frequenti docce, per chi è fortunato ed è in spiaggia, basterà un tuffo in acqua, ma poi si torna a casa ed il caldo opprime, se si resta in città, il problema insiste tutto il giorno. Come affrontare una lunga estate calda in tutta freschezza? Dal viso al corpo, dalle gambe ai capelli, ecco tutte le soluzioni “cool” per situazioni “hot”, per dirla come piace tanto a noi italiani, anche se in italiano rende ugualmente l’idea delle soluzioni “fresche” per situazioni “calde”. Che dite voi? Comunque, i consigli che via diamo sono pochi ma di sostanza per affrontare il solleone, non solo impeccabili ma soprattutto fresche.

Per il viso
Con il caldo scegliete gel o acque per il demaquillage. Prodotti freschi che formano sul viso schiume o mousse da sciacquare con acqua tiepida e fresca. Il tonico poi porta grande benessere, rinfresca e idrata la pelle. Si può tenere in frigorifero per un effetto rassodante sui tessuti. Quando la temperatura sale, le texture delle creme si alleggeriscono e si passa a fluidi, emulsioni, anche gel se la pelle è grassa. Importantissima l’idratazione per ripristinare i liquidi che se ne vanno in abbondanza. Una volta la settimana è d’obbligo una maschera rinfrescante: può essere tenuta in frigo prima dell’uso per una vera sferzata di energia o applicata anche come impacco freddo sul contorno occhi. Durante il giorno ci si rinfresca con gli spray di acqua termale (sempre tenuti in frigo) che si possono spruzzare anche sopra il make up.

Ricetta maschera idratante molto rinfrescante
Due cucchiaini da caffè di crema (o emulsione) idratante, due di cetriolo tritato, 3 cucchiai di menta fresca tritata, un cucchiaino da caffè di succo di limone, un albume montato a neve. Dopo aver amalgamato bene tutti gli ingredienti (rigorosamente da frigo) si applica la maschera su viso, collo e decolleté. Si lascia agire per un quarto d’ora circa, poi si elimina con acqua tiepida o fredda.

Teste calde
Anche i capelli hanno bisogno del freddo: le fibre capillari si distendono e i capelli sono più docili. I trattamenti anticaldo prevedono shampoo e balsamo alla menta, decisamente rinfrescante. Oppure formule per maschere e impacchi con mentolo e oli essenziali di limone e pompelmo, che risvegliano il cuoio capelluto

Gambe leggere
La temperatura sale e rallenta la circolazione linfatica che compromette la leggerezza di piedi, caviglie e gambe. Tra i trattamenti consigliati c’è il percorso vascolare Kneipp, che alterna passaggi in acqua a temperatura differenziata (18-38°) per restituire vitalità e leggerezza alle gambe, migliorando sia il tono venoso che quello linfatico. Per la stanchezza e il gonfiore delle gambe è ottimo anche il drenaggio linfatico manuale, che interviene sulla circolazione linfatica stimolando la diuresi, favorendo l’eliminazione di tossine e combattendo la cellulite. I trattamenti gambe leggere contengono mentolo, canfora e arnica.

Per il corpo
Basta aggiungere ingredienti dall’effetto refrigerante alle creme corpo da usare quotidianamente. Per esempio al latte idratante si aggiunge una percentuale tra il10 e il 30 per cento di mentolo, di alcol a 90° oppure menta piperita e canfora. Questi attivi stimolano una sensazione di freddo perché evaporano.

Per i piedi
Anche i piedi, come le gambe, tendono a gonfiarsi a causa del rallentamento della circolazione linfatica. In molte spa e day spa propongono pedicure con optional con l’esfoliazione, l’idromassaggi, il bagno di latte o con acque arricchite da petali di fiori e oli essenziali. Tutti ottimi rinfrescanti. Si può agire con preventiva idratazione e con un trattamento intensivo: pediluvi caldi, l’asportazione dello strato corneo in eccesso con pietra pomice, idratazione, una maschera con acido ialuronico chiusa con pellicola trasparente. Per processo chimico-osmotico si ristabilisce l’equilibrio lipidico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>