In Palestra col rowing

di Mariella Commenta

In Palestra col RowingIn molte palestre si può praticare una delle attività più interessanti per chi vuole fare sport “al chiuso”: il Rowing. Come dice il nome, si tratta di praticare il canottaggio al chiuso utilizzando quelli che si chiamano comunemente vogatori, ma che tecnicamente è più preciso denominare remoergometri. Il Rowing nasce in Inghilterra, precisamente a Londra, da una tradizione ben nota: la storica sfida fra i College di Oxford e Cambridge, che ancora oggi si tiene tutti gli anni.
I canottieri professionisti si allenano spesso “a secco”, con delle speciali imbarcazioni “fisse” immerse in piccole piscine o macchinari che riproducono il movimento della remata.
Proprio da questi ha preso spunto il Rowing adottato dal mondo del fitness, sempre alla ricerca di metodiche di allenamento innovative, adatte a tutti e, soprattutto, divertenti. Remare a ritmo di musica è stata quindi una conseguenza di tutti questi aspetti.
Il vogatore è un attrezzo completo che permette a tutta la muscolatura del corpo di muoversi contemporaneamente. I benefici sono globali, e si riscontrano sia a livello cardiovascolare che muscolare. Inoltre, il Rowing permette di migliorare le capacità di coordinazione obbligando l’utilizzo delle braccia contemporaneamente alle gambe. Il Rowing coinvolge le gambe e gli addominali, tonificandoli e rinforzandoli, ed è ideale anche per le donne che vogliono modellare i dorsali senza caricare sulla colonna vertebrale. Rinforza le braccia e migliora l’apporto di ossigeno in tutte le fibre muscolari.

Bisogna anche sottolineare che il vogatore permette di bruciare una gran quantità di calorie, traguardo ambito per coloro che desiderano perdere peso!
Ma non finisce qui, i benefici sono anche psicologici: una lezione di Rowing aiuta a scaricare le tensioni ed allontana ansia e depressione.

L’allenamento si realizza con tre fondamentali principi:
1. apprendimento della tecnica, in termini di posizione, ritmicità e ciclo di voga
2. sviluppo della resistenza aerobica
3. sviluppo muscolare

Esistono due modi principali di praticarlo:

il group rowing è un allenamento di gruppo con musica e istruttore. È l’ideale per chi proviene da altri sport e vuole avvicinarsi a questa attività (dove è fondamentale imparare la tecnica di voga) e per tutti coloro che vogliono integrare il rowing con altre discipline;

l’indoor rowing non è altro che il vero e proprio canottaggio praticato al chiuso, con allenamenti e prestazioni. L’Indoor Rowing, dal punto di vista delle competizioni sportive, viene gestito dalla F.I.C., Federazione Italiana Canottaggio, che organizza anche i Campionati Italiani.

A cura di Manuela Torregiani