Cefalea coitale: il mal di testa dopo il rapporto sessuale

di Mariella Commenta

I medici lo chiamano cefalea coitale, il mal di testa dopo il rapporto sessuale, è un dolore acuto che parte dalla base del cranio per arrivare alla parte anteriore della testa e dietro gli occhi. Come riporta il Daily Mail, è molto più frequente di quanto si possa immaginare.

In genere, compare nel momento meno opportuno, in prossimità dell’orgasmo. Stando ad alcuni racconti, il mal di testa arriva poco prima del momento clou, ad altri subito dopo. Non è uguale per tutti, la cefalea coitale colpisce una persona su cento, riporta il British Journal of Medical Practitioners, ad esserne più colpiti sono gli uomini, il rischio è triplo o quadruplo rispetto alle donne e a chi soffre già di emicrania.

I ricercatori sono però convinti che siano molte di più le persone colpite da cefalea coitale, il fattore imbarazzo di raccontare al proprio medico curante cosa accade durante il rapporto sessuale, fa tacere chi ne è colpito. Per quanto si possa provare vergogna, non bisogna dimenticare che un mal di testa di quella portata, potrebbe anche essere un segnale di allarme per altre malattie come l’aneurisma, un tumore al cervello, un ictus, malattie della colonna vertebrale o emorragia cerebrale.

Il Daily Mail riporta la testimonianza di Will Ashton, un ragazzo di 31 anni che stava consumando un rapporto sessuale con la sua fidanzata, non era sesso estremo, e così racconta:

Era come se una mazza mi avesse colpito nella parte posteriore della testa. Sono crollato sul letto, gemendo e in stato di shock. Non potevo aprire gli occhi e mi sono sentito stordito per circa trenta secondi.

Il dolore è proseguito per i due giorni successivi, così decide di sottorporsi ad una visita medica. La diagnosi è stata appunto di cefalea coitale. Esistono dei rimedi efficaci per intervenire su questa patologia, che devono naturalmente essere prescritti dal medico.

Forti mal di testa legati all’attività sessuale sono stati riportati anche da adolcesenti o da persone che hanno consumato materiale pornografico.

Non trattandosi di un normale mal di testa, spiegano sul British Journal of Medical Practitioners, è molto importante rivolgersi al più presto ad un medico, potrebbe trattarsi di cefalea coitale, ma anche una delle malattie di cui abbiamo parlato.

Photo credit: iantmcfarland su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>