L’aroma del pane stimola benessere e buonumore

di Mariella Commenta

‘Basta poco che ce vo’’, recita uno slogan di Giobbe Covatta, e ben si adatta al nostro caso. Basterebbe infatti solo l’aroma del pane a stimolare benessere e buonumore, una sorta di aromaterapia che, oltre a mettere appetito, rende le persone più sensibili e ben predisposte verso il prossimo.

A quanti di noi capita di svegliarsi al mattino e pensare che non sarà una bella giornata? Pessimismo e malumore ci attanagliano, soprattutto se dobbiamo affrontare una giornata con tanti impegni. Ebbene, basterebbe semplicemente passare davanti ad una panetteria per risolvere la situazione, l’aroma del pane potrebbe essere la soluzione giusta. Oltre a farci venire l’acquolina in bocca, stimola quel benessere e buonumore di cui abbiamo bisogno.

A scoprirlo è stato un gruppo di ricercatori francesi dell’Università della Bretagna del Sud, che volevano scoprire l’effetto degli aromi sulle persone, soprattutto per capire quanto gli aromi potessero influenzare la mente e quali emozioni potessero suscitare. I risultati completi sono poi stati pubblicati sul Journal of Social Psychology.

La scoperta è andata oltre le aspettative, i ricercatori francesi hanno avuto la conferma che un aroma piacevole, come quello del pane, stimola benessere e buonumore, oltre a predisporci positivamente nei rapporti con le persone che ci circondano.

Gli esperimenti della singolare seduta di aromaterapia hanno coinvolto oltre 400 persone che non erano assolutamente consapevoli di quanto stesse accadendo. L’escamotage per studiare le reazioni delle persone che stavano studiando, è stato sottoporle ad una specie di candid camera. Sono state studiate le reazioni di fronte a due tipologie di attività, un negozio di abbigliamento e una panetteria.

Lo svolgimento è stato semplice ma significativo, un incidente qualsiasi, dalla caduta accidentale alla perdita di un oggetto di un passante. Le reazioni sono state diverse fra chi si trovava a passare davanti ad un negozio di abbigliamento o una panetteria dalla quale usciva un profumo molto coinvolgente del pane.

L’aroma del pane ha spinto il 77 per cento delle persone ad accorrere in soccorso di chi perdeva un oggetto spingendolo a chiamarlo per aiutarlo. Ben più bassa la percentuale di altruismo di coloro che si trovavano di fronte al negozio di abbigliamento.

Da qui la conclusione che l’aroma del pane stimola benessere e buonumore, era quello che volevano dimostrare i ricercatori, profumi e odori in genere influiscono su sentimenti ed emozioni.

Photo credit: luxomedia su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>