Aromaterapia: gli oli essenziali per il benessere di mente e corpo

di Mariella Commenta

Sembra che gli oli essenziali usati in aromaterapia raggiungano i loro effetti in molti modi. Quello più usuale è attraverso l’olfatto, che permette a queste essenze di influenzarci da un punto di vista sia fisico sia psicologico. Possono anche penetrare attraverso la pelle, e quindi entrare nel flusso sanguigno, per esempio quando usati per un massaggio o nel bagno. In casi molto rari il trattamento implica l’assunzione di poche gocce di alcuni oli puri, ma questo deve avvenire solo sotto la supervisione di un terapista esperto e allenato, poiché può essere pericoloso. Una raccomandazione: se un olio vi entra negli occhi, lavateli immediatamente con abbondante acqua.

Inalazione

Spargere 7-8 gocce dell’olio essenziale (o miscela di oli) da voi scelto su un tessuto e inalate: ecco un modo veloce e facile di usare l’aromaterapia in qualsiasi momento e ovunque. In alternativa, provate l’inalazione con il vapore, particolarmente efficace per combattere i disagi causati dalla sinusite. Non usate la cura con il vapore se soffrite di asma.

  • Versate qualche goccia dell’olio prescelto in una bacinella di acqua calda.
  • Copritevi la testa con un asciugamano che copra anche la bacinella e chiudete gli occhi.
  • Respirate normalmente, immersi nel vapore profumato, per qualche minuto prima di inalare profondamente.

I diffusori

Mettere l’olio in uno dei diffusori completi di candela, reperibili in qualsiasi erboristeria, può profumare perfettamente la casa e creare un’atmosfera tranquilla. Aggiungete, a una piccola quantità d’acqua nel recipiente sopra la fiamma, poche gocce dell’olio da voi scelto. Ricordate di aggiustare il livello dell’acqua quando necessario, cosicché l’olio non si surriscaldi e bruci.

I bagni

Versate 8-9 gocce di olio essenziale (o di una miscela di oli) in acqua abbastanza calda e mescolate. Se preferite, potete diluire l’olio essenziale in una piccola quantità di olio neutro, come quello di mandorla o di palma. Non usate acqua molto calda, poiché l’olio evaporerebbe troppo in fretta. Restate immersi almeno per 15 minuti, per poter godere dei massimi benefici.

Come scegliere il tipo di olio

Dolori mestruali: salvia
Artrite, articolazioni gonfie: cipresso
Mal di testa, dolori muscolari, reumatismi e artrite: eucalipto
Dolori di stomaco, vene varicose, dolori muscolari: ginepro
Sinusite, scottature, distorsioni, dolori muscolari: lavanda
Dolori muscolari da iperattività, crampi, articolazioni infiammate: camomilla romana
Coliti, slogature, dolori lievi diffusi: rosmarino
Crampi, slogature, nevralgie, dolori mestruali: maggiorana

Vi suggeriamo di comprare i vostri oli sempre da un rivenditore di fiducia e di seguire le istruzioni riportate sull’etichetta. Diluite sempre gli oli puri essenziali in un olio neutro, perfetto quello vegetale o di mandorla dolce, prima di usarli sulla pelle. Alcuni oli non andrebbero usati in gravidanza, quindi consultate un aromaterapista esperto se avete dei dubbi. Se la vostra pelle è sensibile o soffrite di allergie cutanee, consultate un bravo professionista prima di usare l’aromaterapia.

Articoli correlati

Oli essenziali e aromaterapia per la bellezza di viso, capelli e piedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>