Tumore della pelle, nuovi farmaci dal tè verde

di Mariella Commenta

Ci sono nuove speranze per curare il tumore alla pelle, nuovi farmaci estratti dal tè verde, che potrebbero aiutare le varie manifestazioni della terribile malattia, compreso il melanoma. L’artefice di tutto questo potrebbe essere una sostanza contenuta in quella che abitualmente è una gustosa bevanda dalle mille virtù.

Gli scienziati hanno concentrato la loro attenzione proprio sul tè verde poichè già ne conoscevano le proprietà antitumorali. Da questo si è partiti per approntare altri studi per verificare se, fra le tante proprietà anticancro, ci fosse anche quella che si potesse applicare ai tumori della pelle.

Ad approfondire l’argomento sono stati i ricercatori dell’Università di Strathclyde, uno studio in laboratorio per testare se e come la sostanza contenuta nel tè verde, che si chiama epigallocatechina gallato, fosse in grado di aiutare anche il tumore della pelle.

I risultati ottenuti sono stati incoraggianti, l’esperimento dei ricercatori si è svolto seguendo un metodo innovativo, una sorta di bombardamento a tappeto sulle cellule tumorali con l’estratto che alimenta le speranze di chi soffre di tumore della pelle. Sembrerebbero essere numeri che rincuorano, il 40 per cento è scomparso dopo un mese di trattamento, per un ulteriore 30 per cento, si sono ridotte le dimensioni.

La dottoressa Christine Dufes, docente senior dell’Istituto Strathclyde di Farmacia e Scienze Biomediche, che ha guidato la ricerca, ha spiegato i risultati pubblicati sulla rivista Nanomedicine:

Questi sono risultati molto incoraggianti e speriamo possano aprire la strada a nuovi ed efficaci trattamenti per il cancro. Quando abbiamo usato il nostro metodo, l’estratto di tè verde ha ridotto le dimensioni di molti dei tumori giorno per giorno e, in alcuni casi, li ha fatti sparire del tutto.

Il tumore alla pelle, aggiungono gli esperti, è una delle principali cause di morte in molti paesi, da qui l’importanza di tenere sotto controllo, ad esempio, le macchie della pelle, i nei in particolare, che possono provocare il temuto melanoma.

Gli scienziati assicurano che il prossimo passo per proseguire gli studi sugli effetti del tè verde, sarà sui pazienti umani che, si spera, possano confermare i risultati dei test effettuati in laboratorio.

Photo credit: jOyFuLaDy su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>