Estate 2012, benessere in spiaggia come in una spa fai da te

di Mariella Commenta

Prima di partire per le vacanze è ormai abitudine consolidata fare una capatina in un centro benessere per ristrutturarsi e sentirsi pronte ad affrontare la spiaggia. Notoriamente, bisogna investire molti euro se vogliamo andare in una spa di lusso, qualcosa in meno se ci “accontentiamo”. L’alternativa low cost è il bagnasciuga, vediamo come trovare il benessere in spiaggia, una spa fai da te, non costa nulla.

La natura ci offre molti elementi che ci permettono di coccolarsi senza spendere nulla, basta scoprirli e saperli utilizzare. La spiaggia è una beauty farm naturale, puoi dimagrire facendo molto nuoto e lunghe camminate, per cominciare. Ecco alcune idee a costo zero per questa estate 2012.

Scrub corpo con la sabbia
Esfoliare la pelle per eliminare le cellule morte aiuta a rinnovarla, stimola la circolazione e favorisce l’abbronzatura. In borsa metti una ciotolina nella quale metterai tre pugni di sabbia mischiata con acqua di mare, puoi anche aggiungere 3 cucchiai di sale fino. Amalgama tutto fino ad ottenere un composto omogeneo facile da spalmare.

Ricopri le parti del corpo che preferisci, braccia, gambe, pancia, poi strofina delicatamente con movimenti circolari, soprattutto su gomiti e ginocchia, con meno forza su pancia, evita il décolleté. Se vuoi rendere lo scrub più aromatizzato, aggiungi dell’olio essenziale di rosmarino. Ricordati di prendere sabbia e acqua di mare puliti, se hai ferite o piccole escoriazioni, evita la zona, perché la sabbia potrebbe infettare le ferite.

Massaggio drenante con l’acqua di mare
In questo caso non devi neanche sforzarti di preparare nulla, basterà armarti di buona volontà e fare una camminata in mare, non c’è niente di più drenante e tonificante del massaggio dell’acqua che con il movimento delle gambe, rimette in moto la circolazione. Non bisogna poi dimenticare che l’acqua del mare aiuta a contrastare la cellulite. Fate durare la vostra passeggiata di bellezza almeno 40 minuti.

Sabbiatura contro i reumatismi
La sabbiatura è un toccasana per chi soffre di artrosi e reumatismi, una sabbiatura fai da te è semplicissima da preparare. Le spiagge italiane sono genericamente di sabbia dai granelli sottili che rilasciano il giusto grado di calore senza bruciare la pelle. La sabbia è impregnata di acqua marina che agisce in profondità.

Arriva in spiaggia al mattino e scava una buca profonda di 10 centimetri, lasciala riscaldare al sole per almeno due ore. Recuperato tutto il coraggio di cui sei capace, sdraiati dentro e ricopriti con la sabbia, senza sotterrarti, bastano due centimetri. Quando esci, avvolgiti in un asciugamano e rimani almeno mezz’ora all’ombra. Poi, un bagno rinfrescante.

Riflessologia plantare
Intanto che siete stesi ad abbronzarsi, fatti fare un massaggio di riflessologia plantare, ti aiuterà a stimolare l’energia vitale del tuo corpo. Il messaggio deve riguardare l’intera arcata plantare, dall’alto al basso, iniziando dalle dita e arrivando al tallone. Gli esperti consigliano anche le manipolazioni per ogni singolo dito, senza forzature, stiracchiali.

Photo credit: Dima Bushkov su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>