Mal di testa, i consigli per prevenire e limitare il dolore

di Mariella Commenta

Il 20 per cento degli italiani soffre di mal di testa, non tutti però sono afflitti dallo stesso dolore, la cefalea più diffusa è quella provocata dallo stress, che irrigidisce i muscoli di viso, collo e spalle. Ci sono poi l’emicrania che colpisce in genere le donne, e la dolorosissima cefalea a grappolo, che è caratterizzata da attacchi ripetuti e colpisce di più gli uomini. In secondo piano, ma non meno doloroso, il mal di testa dovuto all’artrosi cervicale, mestruazioni, cattiva digestione, ipertensione, sinusite.

Per curare il mal di testa si deve partire dalla tavola, con giusti integratori ed alcuni facili accorgimenti che possono contrastare il disturbo. Partiamo dal caffe, che può dare dipendenza ed essere all’origine di mal di testa cronico, ma può anche risolverli, perchè la caffeina ha anche effetti analgesici. Il trucco è quello di eliminarli del tutto, scongiurato il pericolo di assuefazione, uno o due caffè forti all’insorgere della cefalea, sono spesso efficaci per bloccarla sul nascere.

La cefalea cronica può essere legata anche a uno stato infiammatorio persistente del tessuto nervoso provocato da specifiche ipersensibilità individuali, come è emerso da molte ricerche. Individuare i cibi a cui si è intolleranti la migliora.

Altra causa potrebbe essere l’aspartame, un dolcificante che può essere nocivo per il sistema nervoso e aumentare l’incidenza del mal di testa. Si trova nelle bibite gassate, caramelle, yogurt e persino medicinali, anche indicato con la siglia E951.

Il magnesio è il minerale più importante nelle cefalee e la correlazione tra bassi livelli di magnesio e mal di testa è ben dimostrata. Grazie alla sua capacità di rilassare nervi e muscoli, è uuile anche per prevenire il mal di testa da stress.

Sul fronte rimedi naturali, puoi affidarti alla quercetina, una sostanza che contrasta la liberazione di sostanze che favoriscono l’infiammazione, per esempio l’istamina. Si trova in abbondanza nell’uva nera, nella cipolla rossa e nel mirtillo, ma si trova anche in capsule. Lo zenzero ha proprietà antinfiammatorie utili nel mal di testa, oltre che in capsule, va benissimo anche fresco, tagliato a fettine e usato in cucina.

Infine, la griffonia è una pianta della tradizione africana, grazie al contenuto di5-idrossitriptofano aumenta nel corpo i livelli di serotonina, l’ormone del buonumore, se sono bassi è bassa anche la soglia del dolore.

Photo credit: Stitch su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>