Curare le intolleranze alimentari per dimagrire (terza parte)

di Mariella 1

Le intolleranze alimentari possono essere motivo di un aumento di peso, imparando a controllarle, evitando i cibi a cui siamo intolleranti, dal glutine e derivati ad altro. Si possono ottenere degli ottimi risultati. Se hai seguito i consigli che ti abbiamo dato in precedenza, sia per le intolleranze al glutine che a latte e derivati, dovresti aver perso almeno tre chili. Quella di cui ti parliamo oggi, è la fase finale, l’ultima settimana del programma per consolidare i risultati ottenuti, ti sentirai sgonfia, tonica e leggera.

Continua a seguire il programma delle intolleranze alimentari, anche per un altro mese e durante l’estate, bastano 3 giorni la settimana per 3 settimane, poi fai una settimana di pausa. In questo modo ti libererai dalle infiammazioni che scatenano le intolleranze e ti fanno ingrassare.

Dieta tre giorni per intolleranze alimentari

Prima di colazione
Dopo i probiotici, per 3 giorni bevi una fiala di litio, ha un’ottima azione immunomodulante, a tutto vantaggio del metabolismo.

A colazione
Un vasetto di yogurt bianco con un cucchiaino di semi di lino, una tazza di tè verde oppure un bicchiere di latte di soia con un pizzico di cacao amaro, una fetta di pane di farro con un velo di composta, una mela cotta al forno.

A pranzo
Risotto con zafferano e prezzemolo oppure pasta di riso con cime di rapa, un trancio di salmone al cartoccio con zucchine trifolate oppure un’insalatona di arance, ananas, carote, radicchio, semi di sesamo, olio di oliva e aceto di mele, pane di farro o grano saraceno.

Prima di cena
Bevi un centrifugato preparato con un gambo di sedano, una mela bio con la buccia, il succo di un limone e un cucchiaino di polvere di baobab, è un aperitivo riequilibrante e anti gonfiore, che migliora l’assimilazione dei cibi che assumerai a cena.

A cena
Inizia con l’insalata di arance, prosegui con una minestrina di amaranto, bresaola con rucola e grana oppure sogliola bollita con contorno di finocchi cotti al vapore.

Spuntini e merende
Va bene il formaggio grana a schegge con una fetta di pane di farine senza glutine e semi, o una macedonia di frutti freschi di stagione, un frullato di banana e latte di soia.

Photo credit: Urban Woodswalker su Flickr

Commenti (1)

  1. Anch’io devo stare attenta ai cibi a cui sono intollerante però devo anche dimagrire. Ho da poco acquistato un libro che mi aiuta in questo intento. Si chiama “Alimentarsi e dimagrire in modo corretto” Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>