Gli esercizi per rassodare i glutei

di Monica Commenta

Avere dei glutei sodi e in forma è il sogno di tutti, soprattutto per chi è allergico allo sport e non riesce proprio ad entrare in una palestra o restarci più di 20 minuti. Il post di oggi vi permetterà di rassodare i vostri glutei con soli 15 minuti di esercizi  giornalieri da fare anche a casa. Naturalmente armatevi di buona volontà e di motivazione, magari mettendo un pò di buona musica come sottofondo e una bella foto di una spiaggia assolata, dove avete deciso di passare le vostre prossime vacanze.

Il primo esercizio che vi propongo è molto semplice:

Mettetevi a carponi in appoggio sulle braccia che sono tese. La schiena è dritta e deve formare con la testa una linea retta. Un ginocchio è a terra perpendicolare alla schiena e sollevate l’altra gamba portando la coscia allineata con la schiena e il piede parallelo al soffitto. Effettuate 3 serie di 10 movimenti con ogni gamba tutti i giorni.

Il secondo esercizio farà lavorare non solo i glutei, ma anche le cosce:

In piedi, una gamba avanti e l’altra dietro con i piedi paralleli. Flettete la gamba che si trova in posizione anteriore, il ginocchio non deve superare la punta dei piedi nel momento del piegamento. Ricordatevi di espirare risalendo. Fate 3 serie di 10 flessioni per ogni gamba con una pausa di 30 secondi tra ogni serie. E’ importante che la schiena sia ben dritta mentre effettuate l’esercizio. Per lavorare ancora di più salite e scendete lentamente.

Il terzo esercizio sarà utile per i glutei e per gli addominali:

Distesi sulla schiena, le gambe e le ginocchia sono piegate e i piedi leggermente distanti, le braccia distese lungo il corpo, alzate i glutei contraendo gli addominali. Le vostre cosce sono in posizione tale da prolungare la linea formata dalla vostra schiena. Salite e scendete lentamente senza appoggiare i glutei a terra se ci riuscite. Dopo una serie di 15 movimenti, mantenete i glutei in sospensione 1 minuto e poi ricominciate l’esercizio per realizzare 3 serie in tutto.

Naturalmente essendo un’attività fisica consigliamo sempre di consultare un medico per assicurarsi di poter svolgere questo tipo di allenamento.

Photo Credits| Guideregimes

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>