Obiettivo pancia piatta, III parte

di Monica Commenta

pancia-piatta

Oggi concludiamo la nostra serie di esercizi che hanno come obiettivo quello di rassodare gli addominali ed ottenere una pancia piatta per l’estate. Siete riusciti ad eseguire correttamente gli esercizi precedenti? Quante serie siete riusciti a fare? Oggi aggiungiamo altri due esercizi utili per la parte alta e bassa della nostra pancia. Si tratta sempre di esercizi da svolgere a terra su un tappetino dopo un pò di riscaldamento iniziale.

Il primo esercizio che vi propongo è di flessione del busto con rotazione a destra e sinistra.

Posizione di partenza: Supina, gambe piegate sul petto, mantenendo l’angolo tra le cosce e polpacci. La zona lombare resta incollata al pavimento. La mano destra dietro la testa china, il braccio sinistro disteso al suolo.

Esecuzione dell’esercizio: Espirando il gomito destro tocca il ginocchio sinistro. La parte posteriore inferiore è sempre incollata al suolo. Fare quattro serie da 20 ripetizioni per ogni lato. In alternativa, eseguire lo stesso esercizio, ma mantenendo le ginocchia piegate e piedi a terra.

Il secondo esercizio è forse quello più conosciuto e si tratta di alzare il busto in modo tale da far toccare la testa con le ginocchia.

Posizione di partenza: Supina, gambe piegate sul petto, mantenendo l’angolo tra le cosce e polpacci. Le lombari sono incollate al pavimento. Le mani dietro la testa o alle tempie.

Esecuzione dell’esercizio: Espirando sollevate le spalle e cercate di toccare le ginocchia con la testa, avvolgendo la schiena. Ispirare srotolando il busto verso terra senza poggiare le spalle. Effettuate quattro serie di dieci o venti ripetizioni a seconda delle vostre possibilità.

Ricordatevi sempre che nell’effettuare questi esercizi bisogna sempre preferire la qualità dell’esecuzione alla quantità per ottenere dei buoni risultati. Non fate gli esercizi di fretta, e magari se siete a casa mettete un pò di musica che vi piaccia come sottofondo, che riesca a motivarvi e spingervi a lavorare bene.

Photo Credits|Paper blog fr