Gli interventi estetici per modellare i glutei

di Mariella 2

interventi-estetici-modellare-glutei

Non sempre le donne sono contente del loro lato B, chi pensa di averlo troppo basso, troppo piatto, piccolo o grande, se poi consideriamo che l’occhio del maschietto ha due punti di riferimento, il décolleté ed il fondoschiena, c’è motivo per avere qualche scontento. Non solo, indossando un vestitino aderente, un pantalone attillato, il micro bikini, è decisamente molto soddisfacente guardarsi allo specchio ed essere contente di quel che si vede. Se madre natura non ci è venuta incontro, ci pensa la chirurgia con trattamenti specifici a rimodellare i glutei.

L’intervento si chiama gluteoplastica e può ingrandire, diminuire, rimodellare tutto quel che vogliamo. Sono vari gli inestetismi che si possono correggere, sia l’eccesso di grasso, che si può risolvere con la liposuzione; si può ingrandire utilizzando delle protesi. Con lipofilling o liposcultura, invece, si utilizzano microinnesti di grasso dello stesso paziente.

In caso di smagliature o di pelle in eccesso si può ricorrere a laser o all’asportazione chirurgica; l’intervento viene eseguito in anestesia locale o totale, la degenza è di 24/48 ore. Nel post intervento vengono prescritti antibiotici ed antinfiammatori, in caso di dolore vengono prescritti analgesici. Il gonfiore scomparirà dopo alcuni giorni. I punti di sutura vengono rimossi dopo circa 5-10 giorni dall’intervento e sarà necessario indossare una guaina contenitiva per circa una settimana.

Per risollevare le sorti dei glutei piatti o rilassati, la gluteoplastica può arrotondare o tonificare con protesi di silicone. L’intervento di inserimento si esegue in anestesia generale e vengono utilizzate appositi dispositivi piuttosto robusti, va considerato che devono sopportare il peso del corpo. Da una piccola incisione viene inserita la protesi che può essere posizionata sopra al muscolo gluteo, all’interno o sotto al muscolo.

I rischi dell’intervento di aumento dei glutei, possono essere le infezioni, la contrattura capsulare della protesi, l’asimmetria o la rottura. Attenzione anche per le eventuali iniezioni intramuscolari che non potranno essere eseguite sui glutei, protebbero provocare la lacerazione della protesi.

I costi di un intervento di gluteoplastica variano dai 7000 euro circa per l’utilizzo delle protesi, intorno ai 6000 euro per lipofilling o liposcultura, ma tutto dipende dalla struttura alla quale ci si rivolge, dal nome del chirurgo, più o meno conosciuto.

Photo credit: Getty Images

Commenti

  1. Io ho fatto la gluteoplastica con Lorenzetti a Roma. Lui è bravissimo!!!! Ti mette proprio a tuo agio già dalla prima visita e poi il risultato è ottimo. Avevo il sedere piatto e lui mi ha fatto vedere le protesi che mi metteva, e abbiamo deciso insieme quale forma dare al sedere. Adesso è tutta un’altra cosa! 🙂 Adesso sto molto meglio!!! Soffrivo un pò per il mio sedere, non mi piaceva affatto già da quando andavo alle scuole superiori, me lo sono sempre portato appresso senza che mi piacesse!
    Con il Prof mi sono trovata benissimo, lo consiglio a tutte!! Io ho trovato il suo sito internet http://www.pietrolorenzetti.it , non ero molto sicura, ma dopo la prima visita mi sono convita: davvero uno bravo e ci sono ancora in contatto su Facebook!

  2. posso chiederti quanto ha costato il intervento di gluteoplastica e di quanto cc sono le tue protesi? grazie