Dieta ipocalorica, la dieta pari e dispari, menù da 1000 e 1400 calorie al giorno, si perde peso ma non il buonumore

di Mariella Commenta

Per smaltire qualche chilo di troppo, si sa, è indispensabile seguire una dieta ipocalorica e quindi rinunciare a porzioni più abbondanti e a una lunga lista di leccornie, dolci e salate. Dagli Stati Uniti arriva la dieta pari e dispari, una dieta troppo rigida, oltre che a peggiorare notevolmente il tono dell’umore, spinge l’organismo ad abbassare il metabolismo. In altre parole il corpo si oppone al dimagrimento consumando meno energia. Un meccanismo di difesa che spesso vanifica numerosi sacrifici fatti a tavola.

La dieta pari e dispari ha la caratteristica di alternare menù a base di cibi da consumare a volontà (1.400 calorie al giorno con l’unica accortezza di stare attenti ai grassi), intervallati ad altri di semidigiuno (con un apporto energetico di appena 1.000 calorie). Il risultato finale dovrebbe essere un dimagrimento di circa 2 chili in una settimana, con una riduzione di circa il 25 per cento dei livelli di colesterolo cattivo nel sangue e un miglioramento della pressione.

Quello che alterna giorni di semidigiuno ad altri più trasgressivi può essere un modello nutrizionale diseducativo, perché rischia di spingere verso una dieta squilibrata e uno stile di vita poco salutare, che potrebbe incentivare l’obesità. Inoltre, non bisogna sottovalutare l’aumento delle persone che soffrono di seri disturbi del comportamento alimentare, come la bulimia nervosa e il “Big eating disorder”, il disturbo da alimentazione incontrollata, tra i cui sintomi ci sono anche gradi abbuffate (che possono avvenire anche con una cadenza di 3 o 4 volte alla settimana) alternate a giorni di alimentazione normale o addirittura ridotta.

Le regole da rispettare nella dieta pari e dispari

– Bere almeno 2 litri di acqua al giorno, due bicchieri prima dei pasti principali (colazione, pranzo e cena) o uno prima di merende e spuntini;
– Potenziare l’attività fisica e, se non si è allenati, limitarsi a camminare a passo sostenuto per almeno 30 minuti al giorno;
– Non saltare i pasti principali;
– Sì a spuntini e merende per evitare lunghe ore di digiuno e improvvisi attacchi di fame;
– Dopo cena, sì a una tisana rilassante e digestiva con fiori d’arancio, semi di finocchio e melissa;
– Mangiare a orari regolari e rispettare i cicli naturali di sonno-veglia.

PRIMO GIORNO – 1.000 calorie
Colazione: tè verde, 1 fetta di pane integrale (30-40 g) con crescenza light
Spuntino: una tazza di tisana drenante, 1 kiwi o 2 fette di ananas al naturale
Pranzo: una ciotola di insalata mista condita con olio, sale e aceto a piacere, 150 g di pollo oppure un galletto allo spiedo senza pelle o grasso
Merenda: una tazza di tisana drenante, 1 yogurt bianco
Cena: vellutata di asparagi o di verdure a piacere, pescatrice al forno, cavolfiore gratinato
Dopo cena: una tazza di tisana rilassante

SECONDO GIORNO – 1.400 calorie
Colazione: cappuccino con fruttosio, 2 fette biscottate con 1 cucchiaino di marmellata senza zucchero
Spuntino: una tazza di tisana drenante, 1 frutto
Pranzo: 80 g di pasta con sugo di pomodoro e basilico, 130 g di pesce al cartoccio, 150 g di insalata mista
Merenda: 150 g di macedonia
Cena: 120 g di filetto ai ferri, 250 g di verdure, 50-60 g di pane, 150 g di frutta, anche in macedonia
Dopo cena: 1 tazza di tisana rilassante

TERZO GIORNO – 1.000 calorie
Colazione: caffè d’orzo con fruttosio, 200 ml di latte scremato, 30 g di cereali integrali
Spuntino:un bicchiere di spremuta di agrumi
Pranzo: gamberi alla griglia conditi con succo di limone, insalata verde mista (rucola, cetrioli, trevisana, 2 gherigli di noce e dadini di pera condita con olio, sale e aceto balsamico)
Merenda: una tazza di tisana drenante, 1 mela, 1 pera o 1 yogurt bianco
Cena: coniglio al forno o in padella con peperoni e aromi, cavolfiore lessato e gratinato, insalata mista a piacere
Dopo cena: una tazza di tisana rilassante

QUARTO GIORNO – 1.400 calorie
Colazione: 1 caffè con fruttosio, 1 spremuta d’arancia o di pompelmo rosa, 1 brioche vuota o all’uvetta
Spuntino: tè verde o una tazza di tisana drenante
Pranzo: 70 g di riso o di cous cous con verdure, 130 g di pesce al cartoccio o in umido con aglio e pomodorini 150 g di verdure
Merenda: una tazza di tisana drenante, 1 yogurt bianco o 1 frutto
Cena: 120 g di pollo o tacchino alla piastra oppure 80 g di bresaola, 250 g di verdure, 50 g di pane, 150 g di frutta fresca, cotta o in macedonia
Dopo cena: 1 tazza di tisana rilassante

QUINTO GIORNO – 1.000 calorie
Colazione: una tazza di tè verde, 3-4 biscotti integrale senza burro
Spuntino: una tisana drenante, 1 yogurt
Pranzo: 50-60 g di spaghetti di soia conditi con funghi trifolati, verdure alla griglia, insalata mista
Merenda: una tisana drenante, 1 frutto come mela, pera, kiwi o pesca
Cena: 120 g di tagliata di manzo al rosmarino, padellata di verdure con melanzane, zucchine, peperoni, pomodori, cipolla e capperi stufati, conditi con 2 cucchiaini di olio extravergine, sale, pepe; insalata mista
Dopo cena: una tazza di tisana rilassante

SESTO GIORNO – 1.400 calorie
Colazione: caffè, spremuta di arancia, 1 toast
Spuntino: tè verde o una tazza di tisana drenante, 2 mandorle
Pranzo: 60 g di prosciutto crudo con 2 fette di melone, 70 g di minestra tiepida con orzo e legumi, verdure gratinate
Merenda: una tisana drenante, 1 frutto
Cena: 120 g di fesa di pollo o di tacchino ai ferri con salvia e rosmarino, 150 g di insalata mista con radicchio, lattuga, tarassaco, valeriana e pomodorini pachino, 50 g di pane, 1 pompelmo rosa o 1 mela verde
Dopo cena: una tazza di tisana rilassante

SETTIMO GIORNO – 1.000 calorie
Colazione: tè verde, 1 yogurt magro, 35 g di cracker
Spuntino: centrifugato di mela e carote o spremuta di pompelmo rosa, 2 mandorle
Pranzo: frittata con 2 uova (1 tuorlo e 2 album), verdure a piacere come spinaci o cipolle, con poco sale, una presa di grana 2 20 g di speck sgrassato e tagliato a dadini; insalata con pomodori, peperoni, cipolla rossa di Tropea a piacere e foglie fresche di basilico
Merenda: una tazza di tisana drenante, 1 frutto
Cena: vellutata tiepida di verdure, 120 g di salmone al forno o alla piastra oppure branzino al sale, insalata verde con rucola, dadini di pera e 2 gherigli di noce a pezzetti
Dopo cena: una tazza di tisane rilassante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>