Ginnastica fai da te: gli esercizi per allentare la tensione del collo, la ginnastica per il mal di collo

di Mariella Commenta

Talvolta una lesione fisica o un problema come l’ artrite sono la causa del mal di collo e spalle, quindi chiedete sempre al medico di verificare questa eventualità prima di curarvi da soli con la ginnastica. Tuttavia, poiché spesso la tensione gioca il ruolo principale, anche quando non ne è la causa, qualsiasi movimento che aiuti a rilassare i muscoli del collo e delle spalle si rivelerà utile. La dolorosa rigidità che talvolta sentite a un lato del collo quando vi risvegliate al mattino è spesso il risultato di un muscolo che entra in una specie di spasmo durante il sonno, probabilmente a causa di una posizione scomoda.

Se non riuscite a girare con facilità il collo in una direzione, sdraiatevi sul letto, provate a rilasciare il muscolo in modo tale che la testa tocchi il materasso. Questo farà male, ma se continuate, potreste riuscire a rilassare il campo e quindi ad alleviare il dolore appena il muscolo si allunga.

Su e giù con la testa
Sedetevi, con la schiena dritta, su una sedia e respirate lentamente. Chinate la testa in avanti, in modo che il mento appoggi sul torace. Quindi rialzatela lentamente. Ripetere 6 volte.

Oscillazione della testa
Flettete la testa da un lato più che potete, mantenendo giù la spalla opposta. Quindi fate lo stesso movimento dall’ altra parte. Ripetete 6 volte.

Rotazione della testa
Guardate in direzione di una spalla e quindi girate lentamente la testo verso l’ altra. Ripetete 6 volte

Rotazioni delle spalle
Sollevate le spalle più in alto che potete e ruotatele lentamente in avanti in grandi cerchi per 6 volte. Quindi ruotatele all’ indietro per altre 6 volte.

Scrolli delle spalle
Sollevate le spalle più in alto che potete e poi lasciatele cadere. Ripetete 6 volte.

Stretching in avanti con le braccia indietro
Unite le mani dietro la schiena. Mantenendo le braccia tese, piegatevi in avanti in modo tale che le braccia si alzino al di sopra della schiena fino a dove riuscite.

Stretching in avanti con le braccia giù
In posizione eretta, con i piedi leggermente divaricati, piegatevi in avanti più che potete senza tirare i muscoli della schiena, Rilassatevi e lasciate penzolare in avanti la testa e le braccia verso il pavimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>