Voglia di dimagrire: una forma tonica e scattante con la ginnastica a casa unita ad una buona dieta

di Mariella Commenta

 Uno dei motivi che ci spingono a fare attività fisica è la voglia o necessità di dimagrire, per ritrovare una forma tonica, rassodare il corpo, tornare in linea, aiuta ad essere scattante se abbinata ad un corretto regime alimentare, il movimento adeguato è la ciliegina sulla torta.

Bisogna innanzitutto analizzare le vere cause del poco amato aumento di peso per poter scegliere l’ attività più adatta, le cause possono essere molte, fra cui, muscolare, alimentare, età, sesso, post-parto, inattività forzata o squilibri muscolari.

Problemi muscolari
Si chiama ipocinetismo ed è la mancanza di movimento, tipico dei nostri giorni in cui siamo facilitati a limitare il movimento, si usa la macchina per percorrere pochi metri, l’ ascensore o le scale mobili per non arrampicarsi sulle scale, comodità a cui non rinunciamo ma che limitano la nostra attività fisica, arrivando a far perdere tonicità e vitalità alla zona addominale. Situazioni quotidiane molto frequenti, da chi è costretto a passare la maggior parte della giornata seduto in macchina, o dietro una scrivania o computer, all’ anziano che pensa di non essere in grado di affrontare nessuno sforzo fisico tanto da svolgere una vita assolutamente sedentaria, con la conseguenza di perdere la forma fisica.

Problemi alimentari
Spesso si segue un’ alimentazione poco equilibrata, non si dedica il tempo necessario ad un buon pasto preferendo pasti veloci e spesso inadeguati, difficoltà digestive a causa di stress emotivo e fisico, tutte situazioni che non incidono sulla struttura addominale in modo diretto, ma che influiscono notevolmente sulla sfera personale e sulla maggiore o minore predisposizione al lavoro fisico.

Età e sesso
Particolari problemi di peso sono spesso dovuti al rapporto età e sesso. Per le donne la percentuale di grasso è più alta rispetto all’ uomo con una localizzazione ben precisa, glutei, addome e fianchi, che va ad aumentare nella fase della menopausa, quando sia la struttura fisica che psicologica non favoriscono la condizione del sentirsi in forma. Per la terza età, invece, i problemi nascono a livello di elasticità della colonna vertebrale che diminuisce, come la diminuzione della capacità respiratoria, unita ad uno stato emotivo che fa sentire inutili, situazioni che non favoriscono il mantenimento di una buona forma fisica.

Squilibrio muscolare
Uno squilibrio muscolare, ad esempio fra muscolatura anteriore e posteriore tropo tonificata, favorisce per esempio l’ insorgere della “pancetta”, una condizione che può verificarsi anche per gli atleti che, nonostante la forma fisica apparente, hanno la muscolatura delle cosce e della zona posteriore del busto troppo potente, uno squilibro che con il passare del tempo potrà creare problemi.

 ESERCIZI ADDOMINALI
Con i piedi bloccati sotto un mobile, gambe piegate, cosce avvicinate ai polpacci, mani sulla pancia e testa flessa in avanti. Inspirate; espirando scendete lentamente verso il basso (senza inarcare la schiena) fermandovi per 10-15 secondi nel punto in cui sentite un leggero sforzo. Quando la fatica o il tremore muscolare si fanno sentire, inspirando risalite. Ripetere.

 ESERCIZIO GLUTEI
Sdraiata sul fianco destro, testa in appoggio sulla mano destra, gomito destro a terra, gamba destra flessa in avanti e gamba sinistra estesa in basso, Inspirare; espirando sollevate la gamba sinistra in alto, tenendola in linea con il busto. Inspirando rilassate e ripetete. Dopo 6 ripetizioni cambiate la posizione, portandovi sul fianco sinistro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>