Giornata senza carne, vegetariani per un giorno per il bene del pianeta

di Malvi Commenta

Vegetariani per un giorno per il bene del pianeta: è questo l’obiettivo del World Free Meat Day, la Giornata senza carne che per il 13 giugno promuove la dieta vegetariana a discapito del consumo di carne. Si tratta di un giorno speciale nel quale tutti i cittadini del mondo sono chiamati a non mangiare carne né a pranzo né a cena: un gesto piccolo che contribuisce però a salvaguardare il pianeta.

giornata senza carne

Sì perché un consumo eccessivo di carne non fa male solo alla salute ma danneggia anche l’ambiente. Secondo le ultime stime, avvertono gli organizzatori, la popolazione mondiale toccherà quota 9 miliardi entro il 2050 (il 30% in più di oggi) e se non modificherà le sue abitudini alimentari la produzione di carne dovrebbe raggiungere 200 milioni di tonnellate.

 LA DIETA VEGETARIANA ALLUNGA LA VITA?

E così per una intera giornata tutti sono chiamati a mangiare vegetariano: frutta, verdura, pasta e formaggi ma divieto assoluto di carne bianca e rossa. Peraltro è recente la polemica sul consumo di carne rossa, identificata come cancerogena dalla Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità).

Un recente studio dell’Università di Oxford ha invece evidenziato che, se tutto il mondo adottasse una dieta strettamente vegana, si risparmierebbero 8,1 milioni di morti premature da qui al 2050. E un report della società Plate for the Planet, realizzato sulla popolazione britannica in occasione della Giornata senza carne, evidenzia l’espandersi del fenomeno della “Generazione moderazione” che vede protagonisti  i ragazzi tra i 16 e i 24 anni che scelgono sempre più spesso alternative alla carne o prodotti da filiere più sostenibili.

Foto | Thinkstock