La Giornata del Sollievo, iniziative in tutta Italia

di Malvi Commenta

Si celebra il 29 maggio 2016 la Giornata del Sollievo, con iniziative in tutta Italia mirate a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla importanza della umanizzazione delle cure per i malati terminali. Un appuntamento promosso dal Ministero della Salute in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome oltre che della Fondazione Gigi Ghirotti intitolata al giornalista del quotidiano La Stampa, colpito dal linfoma di Hodgkin e scomparso nel 1974 che ha raccontato di come, nella fase finale della degenza in ospedale, si fosse sentito malato tra i malati.

giornata del sollievo

Ma quali sono i punti cardine della Giornata del Sollievo, che celebra la sua quindicesima edizione? Dare sollievo non significa solo somministrare una terapia del dolore, ma soprattutto alleviare i sintomi e i pensieri che pesano nella vita di un malato grave, al di là della sua malattia. Per questo diventa fondamentale l’aiuto arrivo di volontari che ogni giorno decidono di passare molto tempo al fianco di malati gravi costretti a vivere i loro ultimi giorni di vita in un letto di ospedale.

Per dare loro sollievo psicologico, oltre che fisico, per allietare le ultime ore da passare in vita, l’aiuto di personale addetto e volontari è fondamentale. Su questo ha molto battuto anche il Ministro Beatrice Lorenzin che, intervendo alla vigilia di questa importante giornata, ha sottolineato quanto sia fondamentale che in Italia cresca la possibilità di garantire ai pazienti malati terminali un sostegno importante. Sul sito ufficiale del Ministero della Salute potrete accedere a tutte le iniziative organizzate in Italia per domenica 29 maggio.

Foto | Thinkstock