Blue Monday, il giorno più triste dell’anno è oggi 16 gennaio

di Ma.Ma. Commenta

Oggi 16 gennaio è il Blue Monday ovvero il giorno più triste dell’anno che da tradizione si verifica il terzo lunedì del mese che è da poco cominciato. Il giorno non è stato scelto a caso ma è il frutto di un calcolo matematico ben preciso: a calcolare la data con esattezza, all’inizio degli anni 2000, è stato Cliff Arnall, uno psicologo dell’Università di Cardiff. Molte sarebbero, secondo gli esperti, le ragioni che porterebbero al picco della tristezza proprio in questa giornata.

 SMARTPHONE PER LA CURA DI DEPRESSIONE, EPILESSIA E SCLEROSI MULTIPLA?

Malinconia e tristezza a go-go, dunque, nella giornata di lunedì 16 gennaio e quello che consigliano psicologi e psichiatri per affrontarla è di vivere anche quelle che apparentemente possono sembrare emozioni negative con grande serenità. A sottolineare l’importanza di vedere il bicchiere mezzo pieno, non lasciandosi dunque impaurire dal Blue Monday, è il presidente della Società italiana di psichiatria, Claudio Mencacci:

METEOROPATIA: QUANDO IL MALTEMPO METTE DI CATTIVO UMORE 

Anche la tristezza è una emozione, dunque viviamola come tale e questa giornata, in un certo senso, la rivaluta. E’ infatti giusto accogliere in noi un arcobaleno di emozioni, incluse quelle blue, o tristi, perché così potremo dare un corretto valore a tutte le altre. Insomma, la giornata del Blue Monday potrebbe rappresentare anche un utile invito alla riflessione. Ben diverso è parlare di depressione, che è una vera patologia per la cui cura si fa ancora troppo poco. Di depressione bisogna parlare di più, mettendo in campo misure mirate

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>