3 cose da non fare quando si è a dieta

di Malvi Commenta

Quando si è a dieta l’imperativo è quello di rispettare le quantità di cibo da mangiare nel tentativo di ritrovare la linea perduta. Ma anche altri piccoli accorgimenti possono rivelarsi utili quando si è a stecchetta. Scopriamo dunque insieme quali sono le cose assolutamente da non fare quando si è a dieta.

1. Continuare a usare il termine dieta

A molti solo l’idea di non poter mangiare a ruota libera mette di cattivo umore. Il termine dieta insomma non sempre è ben accetto e continuare a usarlo non è una buona idea. Riflettete invece sul fatto che dieta deriva dal greco diaita, ossia regime di vita: un modo dunque per mantenersi in salute e non un regime alimentare restrittivo. Cominciate dunque a pensare diversamente e tutto vi sarà più facile!

2. Essere troppo rigidi

Uno sgarro ogni tanto va fatto, perché sapere di non poter mangiare un particolare cibo aumenta la voglia di consumarlo. Gli specialisti dell’Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica affermano che “Qualunque proibizione aumenta il valore soggettivo che il singolo attribuisce alla cosa proibita e quindi ne accentua il desiderio“. Un piccolo strappo alla regola ogni tanto, insomma, è quasi necessario.

3. Saltare i pasti

E’ un errore che molti fanno durante la dieta perché pensano che non pranzando o non cenando possano dimagrire più velocemente. Saltare i pasti invece è sbagliatissimo e produce l’esatto effetto contrario. La regola è mangiare piccole quantità di cibo ma spesso, affidandosi ad almeno cinque pasti nel corso della giornata: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena.

Ti potrebbe interessare anche:

 I CONSIGLI DELLA FONDAZIONE VERONESI SULLA DIETA DELL’ALLATTAMENTO

LA DIETA IPERPROTEICA NON FA DIMAGRIRE? 

Foto | Thinkstock