I sintomi della perimenopausa

di isayblog4 Commenta

 Negli ultimi anni i ginecologi stanno sensibilizzando le donne con età attorno ai 50 anni sui sintomi della perimenopausa. Questo particolare periodo della vita è quello che preannuncia la menopausa, ossia la cessazione dei cicli mestruali. La donna negli ultimi anni della sua vita fertile incontra una serie di sintomi fastidiosi, che spesso non si riescono a curare, non perché non ci siano terapie, ma perché chi ne soffre tende a considerare la perimenopausa come un necessario periodo di transito ineluttabile, cui non ha senso cercare di porre rimedio.

I principali sintomi
Uno dei principali sintomi della perimenopausa, da annoverare anche tra i più noti è costituito dalle vampate di calore; in ogni regione sono chiamate in modo diverso e sono tantissime le donne che ne soffrono. La condizione di chi soffre di vampate di calore può durare anche fino a 5 anni e il problema si manifesta con colpi di caldo, localizzati spesso al petto e al viso, che compiscono repentinamente, per poi andarsene dopo pochi minuti. I colpi di calore possono verificarsi anche nel cuore della notte, portando ad un sonno agitato, che non reca riposo. Altri sintomi tipici della perimenopausa sono strettamente correlati alla modificazione della quantità di ormoni presenti nel sangue. Tra i sintomi più tipici ci sono gli sbalzi d’umore, che spesso portano ad arrabbiarsi senza motivo o a un senso d’angoscia che viene innescato da motivi futili. Questo tipo di sensazioni sono particolarmente sgradevoli, anche e soprattutto perché chi le avverte difficilmente comprende che sono dovute a sintomi fisiologici. Molte donne in questo periodo della vita tendono a sprofondare nella depressione e nell’insoddisfazione, senza riuscire a uscirne in alcun modo.
In questi casi è sempre bene rivolgersi al proprio ginecologo che saprà indicare la terapia più indicata: a base di fitoestrogeni come la soia fermentata con l’equolo o la terapia ormonale sostituiva.

L’aspetto fisico
Durante il periodo della perimenopausa molte donne avvertono anche dei forti cambiamenti fisici: maggiore stanchezza, aumento di peso, l’addome che tende ad aumentare in circonferenza. Oltre ad aumentare l’eventuale depressione questi sintomi tendono a rendere più difficile affrontare la giornata e mantenere una vita attiva.

Le cure
Tra le cure migliori per contrastare i sintomi della perimenopausa c’è l’attività fisica, e una dieta ricca di frutta e verdura: sembrano consigli generici, ma in realtà buona parte dei sintomi più severi della perimenopausa tendono a diminuire con una vita sana e un’attività fisica regolare. In alcuni casi è invece necessario ricorrere alla terapia ormonale sostitutiva, che consiste nell’assumere piccole dosi degli ormoni prodotti naturalmente dal corpo femminile, per sfruttarne gli effetti protettivi.

Di questi argomenti si è discusso nel convegno “50 sfumature di donna” realizzato da VediamociChiara in collaborazione con Sigma Tau Industrie Riunite, Triumph, Coach4Change, Ser,  e Associazione SalvaMamme, il 22 maggio a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>