Il Pilates rende più alti e meno pigri

di Pina Commenta

Gli effetti del Pilates per la salute sono evidenti: si migliora nella postura e si ottiene un rilassamento muscolare incredibile e tutto il corpo ne esce tonificato nel modo più armonioso. Tuttavia tra gli effetti benefici del pilates c’è anche la sua capacità di rendere coloro che lo praticano più alti e meno pigriE fino a che si tratta di pigrizia è facile da immaginare. Diverso è capire come mai renda anche più alti. La spiegazione arriva da Sanihelp che ribadisce ancora una volta gli effetti della pratica costante del Pilates, quella che fa anche sudare se si riesce a tenere un’ora di lezione.

Gli allievi più attenti e costanti potranno notare un cambiamento nel proprio corpo ma anche nella propria postura, e staranno meglio anche durante lo svolgimento delle normali attività quotidiane. Praticando con regolarità il Pilates ci si sentirà più alti, e anche gli altri noteranno un cambiamento in tal senso.

Questo scrive SaniHelp arrivando anche a spiegare il perché dell’allungamento:

Questo è provocato proprio dalla concentrazione che si pone nel Pilates verso l’allungamento e l’allineamento: si cerca, infatti, di mantenere una postura eretta ma neutrale, senza andare a sovraccaricare le spalle e senza tendere in modo innaturale la schiena. Le spalle saranno portate delicatamente in basso e in dietro, e ci cercherà di rimanere in posizione allineata anche con la testa e le orecchie, in modo da avere un’armonia generale nel corpo anche durante il movimento. Si aumenterà, così, lo spazio tra le vertebre e anche i muscoli dorsali e addominali si allungheranno.

Le posizioni che vengono praticate consentono anche di rendere più elastiche le giunture con un netto miglioramento della flessibilità delle articolazioni. Un modo molto delicato e importante per ridurre i dolori, combattere la vita sedentaria e stare meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>