Benessere quotidiano: 106 minuti di sesso e 36 di lavoro

di Braganti Commenta

benessere-quotidiano-sesso-lavoro

Indovinate un po’? Due scienziati hanno trovato quella che potremmo definire la “ricetta del benessere quotidiano” e che, secondo loro consisterebbe nel fare 106 minuti di sesso e 36 di lavoro; Sebastian Pokutta della Jacobs University Bremen (in Germania) e Christian Kroll, docente alla Georgia Tech (negli USA) mettendo a punto un metodo di Ricostruzione della Giornata (DRM o Day Reconstruction Method) focalizzato sulle tematiche più importanti della vita ossia matrimonio, lavoro e denaro e sulla percezione cognitiva e affettiva della vita che hanno le persone.

Usando questo sistema, nato nel 2004 erano sono state analizzate le attività e il benessere percepito di 909 donne ed ora con questo studio pare siano riusciti a trovare la formula ideale dell’ottimizzazione dei tempi, finalizzato al benessere della persona nell’arco di una giornata di 16 ore (sonno escluso); il risultato? Passare quanto più tempo possibile a fare ciò che piace. E per la precisione ecco la ricetta del benessere quotidiano (che in pratica è una formula matematica): 36 minuti al giorno andrebbero dedicati al lavoro e 106 minuti invece vanno dedicati a fare sesso.

Al questi poi vanno aggiunti 82 minuti da dedicare alla socializzazione e 75 all’alimentazione. Numeri un po’ lontani dalla realtà quotidiana visto che il tempo minimo dedicato al lavoro è di 244 minuti mentre quello che dedichiamo alle attività preferite è di 8 minuti.

Photo Credits| lucamascaro su Flickr