Niente pasto completo per molti italiani

di Braganti 1

Niente pasto completo per molti italiani: ecco in estrema sintesi quanto emerge da un sondaggio online condotto da Coldiretti e che non fa altro che mettere in luce che per molti la crisi c’è, continua a farsi sentire e si riflette anche nelle abitudini alimentari, che cambiano e non sempre in maniera positiva. Solo il 18% degli intervistati dichiara infatti di fare quotidianamente un pasto completo composto da primo, secondo, contorno, dolce o un frutto.

Il 9% dichiara invece di mangiare solamente un frutto o uno yogurt o un gelato; c’è anche un 4% di intervistati che dice non mangiare proprio. E non è di certo finita così: il 24% degli italiani dice di consumare solo un secondo con contorno e un 9% di intervistati che opta per un pezzo di pizza, un tramezzino o un panino.

Insomma abitudini alimentari non proprio corrette con delle carenze nutrizionali; Coldiretti spiega anche che rispetto al passato si vede un cambiamento piuttosto radicale. I pasti vengono infatti frammentati un po’ in tutto l’arco della giornata; il pranzo e la cena non sono più i pasti indiscussi della giornata.

Coldiretti però aggiunge anche che oltre 16 milioni di persone hanno dichiarato di seguire una dieta e molti (pare) lo fanno in maniera regolare.

Photo Credits| secretlondon123 su Flickr

Commenti (1)

  1. Lo facevo anch’io, poi ho scoperto le barrette sostitutive che sono molto meglio, almeno sono un pasto completo che contiene tutti i nutrienti, poche calorie, basso prezzo. Pizza, gelato, panini sono buoni ma squilibrati e calorici, allora meglio una barretta formula uno quando pranzo in ufficio. E nei pasti liberi cerco di completare con quello che mi piace di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>