Dolori alla pianta del piede: gli esercizi giusti

di Mariella Commenta

Capita che ti svegli una mattina e non riesci ad appoggiare il piede, i dolori alla pianta del piede, sono molto forti, gli esercizi giusti riusciranno a risolvere in breve tempo quel dolore insopportabile. Spesso è la fascite plantare, un’infiammazione dei tessuti (simile a un tendine) che attraversano tutta la pianta del piede, dal calcagno fino alle dita.

In genere colpisce chi ha l’arco plantare troppo arcuato o chi è in sovrappeso, ma può insorgere dopo aver indossato scarpe troppo strette o tacchi a spillo. Spesso una cura antinfiammatoria per bocca serve a poco, a volte basta un gel per uso locale e alcuni esercizi fisiatrici per la salute dei piedi, da fare tutti i giorni per decontrarre la fascia plantare.

Per allungare in particolare la fascia plantare e il polpaccio
Seduta, appoggia la gamba, tenendola distesa, su una sedia o un piano davanti a te. Afferra le dita del piede con una mano e tirale più che puoi nella tua direzione. Mantieni la posizione di massimo stretching per 20 secondi. Devi sentire una leggera tensione in tutta la muscolatura posteriore dell’arto inferiore, dalla punta del piede alla coscia. Riposati alcuni istanti, poi ripeti da capo, per 5 volte in tutto.

Per allungare i muscoli del polpaccio che, se contratti, tendono ad accorciare la fascia plantare
In piedi, appoggia le mani a una parete davanti a te (le braccia, leggermente aperte, devono essere alll’altezza delle spalle). Piega in avanti la gamba sinistra e porta indietro la destra, tenendola tesa e facendo attenzione a non staccare il tallone da terra. Mantieni la posizione 20 secondi. Riposati alcuni istanti, poi ripeti per 5 volte in tutto.

Per decontrarre e ridare elasticità alla fascia plantare
Seduta comodamente su una sedia, prendi il piede con entrambe le mani. Stendi un velo di gel antinfiammatorio sulla pianta e poi esegui un massaggio energico con i pollici, partendo dal tallone fino ad arrivare alle dita, per 2 minuti.

Per rilassare la fascia plantare grazie all’azione congiunta del calore moderato e del massaggio attivo
Riempi di acqua calda (non bollente) una bottiglietta di acqua da mezzo litro. Chiudila con cura e appoggiala a terra. Poi spostala avanti e indietro, premendola con la pianta del piede per due minuti.

Photo credit: sleepyneko su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>