Rusco e Garcinia: le erbe per sgonfiare cosce e gambe

di Mariella 1

rusco-garcinia-erbe-sgonfiare-cosce-gambe

Per gli accumuli di grasso, possiamo ricorrere a Rusco e Garcinia le erbe per sgonfiare cosce e gambe, se associati ad un massaggio riattivante agli agrumi, riescono ad eliminare anche alcuni centimetri di circonferenza. Se accumuli grasso soprattutto su cosce e gambe, e se in alcune zone la pelle ha quell’antipatico aspetto a buccia d’arancia, queste erbe sono la soluzione che stavi cercando.

Prova a pizzicare leggermente cosce e polpacci: se avverti un leggero dolore e, dopo il pizzicotto, la pelle cambia colore, significa che sottocute i tessuti sono infiltrati di ristagni. Agisci subito per evitare che si trasformino in cellulite.

Il Rusco è un arbusto che cresce nei boschi di tutta Europa, comunemente conosciuto come pungitopo, contiene saponine, flavonoidi, fitosteroli e acidi grassi che hanno dimostrato le virtù diuretiche, antinfiammatorie e vasoprotettrici. Fai così: procurati la tintura madre di Rusco e bevine 20 gocce 3 volte al giorno lontano dai pasti con un abbondante bicchiere di acqua naturale o con del succo di mirtilli, che protegge i capillari.

La Garcinia è un integratore da associare al Rusco per ridurre l’accumulo di grassi ed evitare l’inflaccidimento che in genere accompagna un rapido dimagrimento. La Garcinia Cambogia, in particolare, è una pianta coltivata nei paesi asiatici, dove si utilizzano i frutti e soprattutto la loro buccia, uno degli ingredienti del curry, la miscela di spezie usata per cucinare.

Esistono preparati che contengono la Garcinia, prendine una capsula 2 volte al giorno mezz’ora prima dei pasti, con abbondante acqua. Dopo pochi giorni la pelle è più compatta e ha un aspetto più levigato.

A Rusco e Garcinia, contro ritenzione idrica e cellulite, puoi associare l’olio essenziale di arancio amaro, da usare per il massaggio. Oltre ad un effetto levigante, l’aroma dell’olio inalato durante il massaggio, ha un’azione calmante e anti fame. Prepara un unguento diluendo 5 gocce di olio essenziale di arancio amaro in un cucchiaio di olio di mandorle dolci. Massaggia finchè non si sarà assorbito.

L’olio di arancio amaro smuove la stasi linfatica e combatte la ritenzione idrica, che è l’anticamera dell’ingrossamento di gambe e cosce e prepara il terreno alla cellulite. Se fai un massaggio, per esempio alla sera, prima di cena, o un quarto d’ora prima di andare a letto, ti aiuterà a tenere sotto controllo l’appetito e la fame notturna. E ti sveglierai il giorno dopo con le gambe snelle e leggere.

Photo credit: vtpeacenik su Flickr

Commenti

  1. Bell’articolo, molto utile! Stavo facendo le mie belle letture di post pre-nanna, dove lasciare qualche commento, con la speranza di ritorni sul mio blog, quando ho letto questo articolo! Grazie delle dritte!!!