Veleno d’api per combattere le rughe

di Mariella Commenta

Ci si inventa di tutto per avere un viso sempre liscio, l’ultima frontiera è il veleno d’api per combattere le rughe. Per i vip è una vera e propria guerra contro il passare degli anni, quei segni dell’età sul viso sono un vero e proprio incubo per i divi hollywoodiani e jet set in generale, nel Bel Paese e nel resto del mondo. Se una volta era prerogativa dei personaggi pubblici, oggi anche la gente comune sembra non possa vivere con una ruga in più, scegliendo, però, metodi alternativi alla chirurgia o medicina estetica.

Si sta, infatti, allargando a macchia d’olio l’abitudine di migliorare l’aspetto fisico, in particolare, curare la freschezza del viso ricorrendo a rimedi naturali, efficaci e non invasivi. Apparire più giovani e senza rughe è, ovviamente, imperativo per i personaggi famosi e, secondo quanto riferisce il “Wall Street Journal”, al veleno d’api è già ricorsa Gwyneth Paltrow, ma la lista si allunga sempre di più, vedi Michelle Pfeiffer, Victoria Beckham, che usa anche altre diavolerie, e Kylie Minogue.

Il veleno delle api per combattere le rughe sembra essere anche il preferito della famiglia reale inglese, dalla principessa Kate Middleton alla duchessa di Cornovaglia Camilla Parker Bowles, che ha recentemente confessato di farne uso regolare come rimedio anti-età. Degno di nota, in quanto curiosità estremamente inusuale, Tom Cruise, come elisir di eterna giovinezza, userebbe un trattamento a base di escrementi di usignolo. Il condizionale è d’obbligo, sono le chiacchiere dei divi che parlano.

Non è solo un capriccio da star, questa operazione antinvecchiamento, dicono gli esperti, ha il potere di innescare nella pelle una reazione che aumenta il flusso di sangue, favorendo anche la produzione di collagene ed elastina. La combine contribuisce a sua volta a ringiovanire il derma, permettendo di eliminare le cellule morte con l’effetto finale di distendere le rughe in modo naturale.

Non sono, però, tutti concordi nel dichiarare che il veleno d’api, applicato sulla pelle, sia del tutto innocuo. Può fare tendenza ma, ad esempio, il dermatologo Valcinir Bedin dell’Universitade de Sao Paulo (Brasile) sostiene la tesi che il veleno delle api per combattere le rughe al contatto con la pelle, potrebbe, al contrario, provocare un rigonfiamento dei tessuti a causa dell’alterazione della circolazione sanguigna.

L’idea di utilizzare il veleno d’api come ingrediente cosmetico, nasce dal genio di Cyrus Protta, che di mestiere fa l’apicultore. Il suo composto è stato approvato dall’Agencia Nacional de Vigilancia Sanitária, l’autorità sanitaria brasiliana. A differenza delle iniezioni di botox, che “paralizzano” il muscolo responsabile delle rughe di espressione, il prodotto si spalma come una comune crema sulla pelle. Fra le sostanze contenute, anche la melitina, un aminoacido con proprietà anti-infiammatorie che contiene, anche se in piccole quantità, miele e polline.

Photo credit: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>