Cosa mangiare e cosa evitare per combattere il grande caldo

di Redazione Commenta

Spread the love

Il tanto atteso caldo è arrivato, con esso arrivano anche i problemi di afa, aria irrespirabile e la necessità di rinfrescarsi non solo con la classica doccia, ma anche dal cibo. La domanda più frequente è propria questa, cosa mangiare e cosa evitare per combattere il grande caldo che, aspettiamo con ansia ma che procura anche qualche disagio, soprattutto per chi vive in città. Le statistiche dicono che la maggior parte degli italiani si butta su frutta fresca sia a pranzo che a cena, se poi costassero meno, ne comprerebbero ancora di più.

Il consumo di frutta e verdura di stagione, infatti, aiuta a fronteggiare le ondate di calore nelle persone più a rischio, come anziani e bambini. Il consiglio è di mangiare cibi rinfrescanti, ricchi di vitamine e sali minerali indispensabili per sconfiggere l’afa.

Per affrontare meglio la notte, è necessario preferire pane, pasta, riso, ma anche lattuga, cipolla, radicchio, formaggi freschi, uova bollite, latte fresco caldo e frutta dolce come pesche e nettarine, che aiutano a riposare. Rigorosamente da evitare cibi pesanti, alcolici e gli alimenti troppo conditi con pepe, sale o paprika, anche con il caffè bisogna andare cauti.

Ed è ancora sconsigliato combattere il grande caldo bere bibite ghiacciate, il liquido eccessivamente freddo, può determinare una congestione. Le bibite possono essere sostituite da frullati, centifugati, macedonie e succhi di frutta.

Per sentirsi freschi come rose, e difendersi dal caldo, cominciamo la giornata mangiando a colazione frutti di bosco, albicocche, pesche e arance, contengono vitamina C3 e rinforzano il sistema immunitario. A pranzo, invece, consumare latticini ha il vantaggio di sentirsi più distesi grazie al triptofano contenuto, una sostanza antistress che aumenta la sopportazione al grande caldo. Verdure a foglia a volontà, perchè contengono vitamine del gruppo B5, valido alleato per alleviare la fiacca da caldo e proteggere i capelli dai raggi del sole.

A cena, infine, via libera a insalatone miste, ricche di acqua e fibre, idratano e contengono vitamina E6, che contrasta anche l’invecchiamento, meglio abbandare con le carote che, grazie alla vitamina A7, contenuta anche nell’olio extra vergine di oliva usato nel condimento, ti difende dai raggi del sole stimolando la pelle a produrre melanina, sostanza protettiva che aiuta anche l’abbronzatura. Non può mancare il pesce fresco cucinato molto semplicemente.

Photo credit: Mary Thorman su Flickr

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>