Riflessi capelli, le nuove tendenze per l’estate 2012 (video tutorial)

di Redazione Commenta

Spread the love

Le méches e i colpi di sole li conosciamo tutti, ma le nuove tendenze per riflessi dei capelli, propongono nuovi trattamenti naturali, star e modelle ne vanno matte, shatush, balayage, paneling, uplighting: tutti regalano ai capelli un appeal diverso, ringiovaniscono il viso, danno luce ai capelli opachi, mimetizzano ad arte qualche capello bianco. La tecnica da usare dipende da quello che si vuole ottenere e anche dal tipo di capello, meglio affidarsi ad un parrucchiere esperto per avere la certezza di ottenere una capigliatura al top senza rovinare il capello.

Uplighting per le giovanissime
Le punte delle ciocche vengono schiarite di un tono, ma anche di due, ottenendo un visibile effetto bicolore di grande impatto, che si nota sia quando i capelli si lasciano sciolti sia quando vengono raccolti con una semplice coda. È consigliato alle brune e funziona bene sui capelli lunghi, per le più giovani e per chi non ha paura di osare una chioma che attira molto l’attenzione.

Paneling per le brune
È una tecnica che richiede abilità del parrucchiere e una buona dose di pazienza, visto il tempo che ci vuole per realizzarla. In pratica, bisogna trattare tutte le ciocche schiarendole con sfumature diverse, dalla scrimatura fino alle punte. Un metodo che è perfetto per capelli sottili e per una capigliatura senza volume. È ideale per dare profondità e movimento alle chiome scure, come quelle di Cindy Crawford e Miley Cyrus, perchè ogni ciocca ha un tono e uno spessore diverso da quello della base, l’effetto finale è un look po’ selvaggio, ma decisamente sexy.

Lo shatush per capelli lunghi e folti
I capelli vengono prima cotonati e poi schiariti, sul capello cotonato la decolorazione prende in maniera diversa lungo tutto il fusto e l’effetto finale che si ottiene è molto naturale, come quello regalato da una vacanza al mare. È la scelta ideale per chi ha una massa di capelli lunghi e folti e per chi ama uno stile sportivo, visto che lo shatush esalta l’abbronzatura come insegnano modelle del calibro di Gisele Bundchen e Bar Rafaeli.

Il balayage per onde morbide
Si effettua con spatola e pennello che il parrucchiere utilizza per schiarire leggermente le ciocche più esterne. Va bene su tutte le tonalità di capello, dal biondo al castano. Il balayage funziona bene sui capelli diritti, ma dà il massimo sulle onde morbide perchè crea un gioco di riflessi che addolcisce i tratti e rende particolarmente seducente l’insieme.

Guarda il procedimento dello shatush:

Photo credit: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>