Pancia piatta, i nuovi massaggi dei centri estetici

di Mariella Commenta

pancia-piatta-massaggi-centri-estetici

Alcuni centri estetici e beauty farm propongono nuovi trattamenti per restituire compattezza e armonia alla figura per contrastare gli inestetismi del corpo. Sono massaggi e impacchi, in cui a manovre manuali mirate si associa l’applicazione di creme, oli, maschere e cosmetici diversì. Sono la nuova tendenza per eliminare il gonfiore addominale e riconquistare la pancia piatta.

I trattamenti per l’addome rotondo
La pancia gonfia va a discapito dell’armonia della figura, per un accumulo adiposo localizzato, ma anche per tensioni anomale e sbilanciamenti posturali. Quando i muscoli nella zona del bacino sono contratti, infatti, la circolazione rallenta, le cellule adipose si accumulano e i liquidi ristagnanti restano imprigionati nei tessuti, con un aumento di peso e una più facile comparsa della cellulite.

Sciogliere le tensioni per perdere peso
I trattamenti pancia piatta più all’avanguardia non si concentrano solo sul ventre ma coinvolgono tutto il corpo. Le manualità antitensioni si concentrano soprattutto sulla schiena, perchè sbloccando gli irrigidimenti lungo tutta la colonna vertebrale si riattiva la circolazione sanguigna nella zona del bacino. Un maggior afflusso di sangue ai tessuti promuove la rigenerazione cellulare e contrasta i cuscinetti adiposi.

Concluso il massaggio è utile applicare sulla pancia prodotti cosmetici e infine un impacco caldo di fango rosso, ottenuto aggiungendo all’argilla polvere di zenzero. Questa radice, infatti, ha proprietà rivitalizzanti e stimola la circolazione periferica, facilitando lo smaltimento delle tossine e lo snellimento. Il fango resta in posa 15-20 minuti.

Trattamento allo zenzero
Dalla radice di zenzero si ricava un olio essenziale che, aggiunto al normale olio che si utilizza per i massaggi sull’addome, ha proprietà antisettiche ma soprattutto stimola la circolazione, riscaldandosi, ha un effetto drenante, di solito, viene aggiunto ad altri estratti come il tè verde. Nella fase finale del trattamento ci sono anche impacchi sull’addome che contribuiscono all’azione snellente e detossinante.

Se fosse necessaria un’azione più robusta, il fango viene arricchito con sali minerali del Mar Morto che, oltre a nutrire la pelle, favoriscono l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Per le pelli più delicate, invece, si crea una miscela composta da argilla bianca, farina di riso, farina di semi di lino, chiamato fango bianco rassodante, dalle proprietà nutrienti.

Photo credit: mewall82 su Flickr