Diabete in gravidanza, i rischi per bambino e mamma

di Mariella Commenta

Ci sono vari tipi di diabete, quello di tipo 1 o tipo 2, e c’è anche il diabete “gestazionale” che si presenta solo durante la gravidanza e si manifesta con un aumento della glicemia. Il diabete classico, come tutti sappiamo, è una malattia cronica del metabolismo, caratterizzata dall’aumento della concentrazione nel sangue di glucosio (zucchero), che rimane in circolo anzichè essere assorbito dall’organismo. Diverso il discorso per il diabete in gravidanza, a differenza delle altre forme che sono croniche, in questo caso è transitoria, cioè destinata a risolversi dopo il parto.

Nella maggior parte dei casi, infatti, i livelli di glucosio nel sangue ritornano nella normalità dopo la nascita del bambino. Le donne che hanno avuto un diabete in gravidanza, però, hanno un rischio elevato di diventare obese e di sviluppare il diabete di tipo 2, che si evidenzia in età adulta, anche dopo diversi anni dopo la gravidanza.

Una glicemia elevata durante la gravidanza può essere responsabile di seri problemi per il bambino, in particolare, se si evidenzia nel primo trimestre il rischio è che compaiano anomalie congenite, soprattutto a carico del sistema cardiovascolare, del sistema nervoso, dei reni e delle vie urinarie. Oltre a questo, il nascituro rischia la macrosomia (sviluppo eccessivo del corpo), l’ipoglicemia (abbassamento del livello di zuccheri nel sangue) e difficoltà respiratorie.

Per la futura mamma, invece, i rischi sono quelli di soffrire di ipertensione e di dover concludere la gravidanza in anticipo e con un parto cesareo. Per entrambi, poi, c’è il rischio di sviluppare il diabete cronico.

I consigli per controllare il diabete in gravidanza non si discostano da quelli del diabete classico, rispettare una dieta sana e migliorare lo stile di vita sono i passi più importanti per tenere sotto controllo la situazione, un’indicazione valida non solo per le donne incinte, ma anche per quelle che stanno programmando la gravidanza. In questo caso le donne obese dovrebbero prima cercare di perdere peso e svolgere una regolare attività fisica.

Senza creare alcun allarmismo, va anche precisato che, con cure adeguate e sotto controllo medico, la maggior parte delle donne colpite dal diabete in gravidanza hanno una gestazione normale e figli sani.

Photo credit: chioggiatv1 su Flickr

Articolo correlati:
Diabete: si può prevenire con 20 secondi di attività fisica al giorno
Il diabete: una malattia silenziosa, attenti ai sintomi
Curarsi con le erbe, la fitoterapia per curare il diabete
Attività fisica e sport per combattere il diabete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>