Benefici della ginnastica dolce: Yoga, metodo Feldenkrais, antiginnastica, eutonia, Tai chi chuan e Pilates

di Mariella 2

Tra le forme di esercizio da praticare per ritrovare il benessere fisico, alcuni metodi risultano particolarmente interessanti: lo yoga, il metodo Feldenkrais, l’ antiginnastica di Thérèse Bertherat, l’ Eutonia, il Tai chi chuan e il metodo Pilates sono tecniche apprezzate dai giovani ma, grazie alla loro delicatezza, praticabili anche nella terza e quarta età.
Si tratta di discipline molto diverse tra loro , che tuttavia condividono l’ attenzione alla consapevolezza corporea e l’ obiettivo di raggiungere un movimento più elegante e funzionale.

BENEFICI DELLA GINNASTICA DOLCE
L’ effetto positivo è, in molti casi, quello di distribuire meglio ogni sforzo su tutto il corpo, riducendo e prevenendo i dolori e le tensioni che si accumulano a causa della ripetitività dei gesti, della sedentarietà e dell’ invecchiamento.
Queste forme di ginnastica, inoltre, migliorano la respirazione, rendendola più ampia e profonda, e portano con sé una maggioire fluidità nel rapporto tra mente e corpo. Non di rado queste tecniche inducono anche un miglioramento dello stato psicoemotivo: le modalità di movimento del corpo hanno infatti importanti riflessi sulla rappresentazione che si ha di se stessi a livello psicologico, e viceversa.

L’ ANTIGINNASTICA
L’ antiginnastica è una tecnica fatta di movimenti minimi, lenti e misurati che ha come scopo il riequilibrio muscolare e la maggiore consapevolezza dei propri gesti.
Durante una lezione di antiginnastica ci si concentra sul proprio corpo, cercando di scoprire dove si raccolgono le eventuali tensioni e di attenuarle con piccoli accorgimenti o rilassamenti della muscolatura. Con tale pratica, che non prevede regole rigide, si acquista maggiore armonia e si impara a respirare, camminare e muoversi in modo fluido, rilassato ma tonico.

Commenti (2)

  1. Nella mia palestra pratico il Qi-gong. Provincia di Varese

  2. Sono Elena Fossati e sono una DanzaMovimentoTerapeuta. Vorrei sottolineare che oltre a queste discipline in Italia da anni la DanzaMovimentoTerapia trova un posto tra quelle attività, che utilizzano il mobvimento come prevenzione, cura e terapia. Un’attenta osservazione del movimento e il suo utlizzo da un punto di vista fisico, creativo, possono aiutare la persona nella ricerca di armonia ed equilibrio a livello fisico psichico e anche spirituale. Inoltre le affinità con la danza e l’utlizzo di forme di danza libera-strutturata permettono alla persona di esprimersi creativamente in un ambiente protetto e stimolante, andando a recuperare la creatività che è insita in ognuno di noi: la creatività del quotidiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>