Spinning più Fitboxe: Spinnboxe!

di Mariella Commenta

 Novità del fitness che sta raccogliendo sempre più consensi presso palestre e centri, la Spinnboxe è una la disciplina che nasce dall’unione di due attività consolidate:lo Spinning e la Fitboxe.
VANTAGGI:
– realizza un lavoro completo su tutto il corpo andando a coprire le lacune lasciate scoperte dallo spinning (le braccia ed il tronco venivano allenate poco)
– è più divertente del classico spinning
– è un’ottima variante a spinning e fitboxe
– Realizza un consumo calorico eccezionale: fino a 700 calorie per un’ora di lezione
– è adatto a tutti.

L’abbigliamento consigliato è quello classico dello spinning insieme ai guantoni con palmo aperto della fitboxe. Durante l’allenamento è importante indossare il cardio-frequenzimetro per non andare mai oltre la massima soglia cardiaca individuale.
E’ fondamentale mantenere la schiena eretta e gli addominali sempre contratti. I colpi devono essere sferrati con forza e vigore ma sempre in maniera controllata per non sbilanciare mai il busto.
COME SI PRATICA:
Le prime lezioni di spinnboxe sono semplici e scandite da un ritmo musicale di bassa intensità al fine di imparare a coordinare la pedalata e i movimenti classici della boxe (dritto, gancio e montante).
Dopo un discreto periodo di adattamento (da 4 ad 8 settimane) si passa a lezioni più intense sia sotto il profilo della coordinazione fisica che sotto quello cardiovascolare. I ritmi musicali sono più incalzanti. A periodi di sola pedalata vengono alternati momenti di pedalata e boxata.
Una lezione tipo può durare dai 40 ai 60 minuti ed è sempre aperta da una fase iniziale di riscaldamento simile a quella adottata nello spinning. Dopo i primi 5 minuti, si entra nel vivo del programma lavorando in maniera intensa con braccia e gambe per circa 30/40 minuti con esercizi propri della spinnboxe.
Successivamente l’istruttore può scendere dalla bici, indossare i colpitori (speciali guantoni utilizzati per parare i colpi) ed avvicinandosi agli allievi impartire i comandi tipici della boxe (dritto, montante e gancio). Questa fase del programma è accompagnata da un ritmo musicale più intenso.
L’ultima parte dell’allenamento è riservata al defaticamento fisico e mentale della durata presunta di 5/10 minuti. Il ritmo delle pedalate scende gradualmente fino a lasciare il posto ad una breve routine di stretching.

Buon allenamento!

A cura di Manuela Torregiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>