Intestino pigro, di cosa si tratta e quali sono le cause di questo disturbo

di Daniele Pace Commenta

Tutto quello che occorre sapere a proposito dell'intestino pigro

Spread the love

Il transito intestinale può essere rallentato e provocare una serie di difficoltà a livello di evacuazione. In questi casi, si è soliti parlare in modo specifico di intestino pigro ed è un fenomeno che è notevolmente diffuso soprattutto nelle persone più anziane, anche se ad essere colpite possono essere anche le persone più giovani.

Intestino pigro

Come si può facilmente intuire, i motivi scatenanti possono essere i più disparati, anche se, spesso e volentieri, per contrastare efficacemente l’intestino pigro, è sufficiente porre dei correttivi al proprio stile di vita e a quello che si consuma nella vita di tutti i giorni. Tante volte, infatti, tale disturbo deriva proprio dal fatto di seguire un’alimentazione completamente sbagliata, con un apporto eccessivamente basso di fibre.

Scopriamo qualcosa in più su questo fenomeno

L’intestino pigro, come si può facilmente intuire, ha un effetto diretto e immediato, ovvero porta l’evacuazione a diventare scarsa e decisamente poco regolare. Tutto questo, chiaramente, si va a riflettere negativamente sulle condizioni del paziente, che può accusare una serie di ulteriori sintomi di varia natura.

In ogni caso, l’intestino pigro, di per sé, non viene ritenuto una vera e propria patologia, ma semplicemente una condizione che può insorgere in specifiche occasioni e può assumere una forma piuttosto acuta oppure può cronicizzarsi, diventando un disturbo che infastidisce il paziente praticamente in modo protratto nel tempo. Se, come dicevamo in precedenza, l’intestino pigro può colpire sia anziani che giovani, anche se i primi sono più soggetti a tale condizione, ecco che le persone di sesso femminile sono quelle colpite più di frequente, secondo varie statistiche.

Cosa porta all’intestino pigro

Le cause che vanno a scatenare questo disturbo possono essere le più disparate. In primo luogo, come dicevamo in precedenza, il motivo può derivare semplicemente da una dieta non corretta, ma si può arrivare chiaramente a un importante legame con delle malattie che vanno ad attaccare l’apparato intestinale.

In determinate occasioni, l’intestino pigro può insorgere in seguito a determinate cause di natura fisiologica. In questi casi, si parla di età avanzata, o anche dello stato di gravidanza, rendendo questo disturbo un po’ più diffuso. Oltre a un’alimentazione non corretta, anche limitato consumo di acqua incide fortemente su questo disturbo. Infatti, una dieta basata sull’eccessivo consumo di fibre necessita di un’elevata quantità di liquidi per smaltirle in modo corretto. Anche lo stress interferisce sulla stipsi, per questo in periodo particolarmente intensi si consiglia l’utilizzo di probiotici epr aiutare la regolarità intestinale. In ultimo, tra le cause dell’intestino pigro rientrano: una vita eccessivamente sedentaria e a patologie che colpiscono il tratto enterico, oltre che a un’assunzione scorretta ed eccessiva di determinate categorie di farmaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>