Barefooting, tutti gli effetti benefici di camminare scalzi

di Malvi Commenta

La nuova tendenza in materia di benessere si chiama barefooting: ne avete mai sentito parlare? Si tratta di una filosofia che punta sulla importanza di camminare scalzi per riscoprire il contatto con la terra.

Barefooting

D’altronde la scoperta degli effetti benefici di una passeggiata a piedi nudi non è certo recente ma oggi è la scienza a ribadire i benefici di una passeggiata senza scarpe. Un recente studio condotto presso l’University of California – Irvine mira a sottolineare gli effetti benefici del Barefooting non solo sul fisico ma anche sulla psiche. Secondo quanto evidenziato dalla ricerca

la prima e più ovvia conseguenza è la sensazione di libertà che provano i piedi una volta liberate dalle scarpe

Una sensazione che si fa bellissima specialmente in estate quando i piedi, costretti a stare ore al chiuso con temperature elevate, diventano quasi bolliti e hanno bisogno estremo di respirare.

 CAMMINARE A PIEDI SCALZI È LA MIGLIOR TERAPIA ANTI-STRESS

Ma il contatto diretto con il suolo ha anche tanti altri vantaggi, per esempio sollecita i muscoli dell’arco plantare, scioglie le articolazioni di piedi e caviglie, sollecita la muscolatura dei polpacci. Insomma camminare a piedi nudi fa bene perché tonifica anche la muscolatura, che viene maggiormente chiamata in causa rispetto a quando si cammina con le classiche scarpe. Ma il Barefooting è in grado anche di attivare la circolazione sanguigna e migliorare la qualità del sonno quindi sono davverol tantissimi gli effetti benefici di una attività troppo spesso sottovalutata da uomini e donne di tutto il mondo.

Foto | Thinkstock