Giornata Mondiale diabete, come riconoscere i sintomi

di Ma.Ma. Commenta

Riconoscere i sintomi del diabete è fondamentale per una pronta diagnosi che consenta anche una certa immediatezza nelle cure. Il diabete è una malattia molto più frequente di quanto si potrebbe pensare e sono i numeri a parlare: oggi si stimano più di 3,5 milioni di persone con diabete diagnosticato (6,2% della popolazione) di cui oltre il 90% di tipo 2, 1 milione con diabete 2 non diagnosticato e 3,6 milioni con una alterazione dei valori della glicemia tali da configurare un alto rischio.

Il diabete è frequente anche nei bambini e per loro una pronta individuazione dei sintomi del diabete diventa ancora più necessaria. La parola al presidente di Diabete Italia, Giovanni Lamenza:

Il diabete in età pediatrica è solo di tipo 1. Si può solo curare, non è possibile prevenirlo, ma è essenziale accorgersi subito della malattia. Ancora oggi però i sintomi non sono riconosciuti. Se i bambini bevono tanto, fanno tanta pipì e sono stanchi potrebbero essere diabetici, è importante diffondere questo messaggio. Altri possibili segnali sono il fatto che i bambini bagnano il letto di notte anche una volta cresciuti, o se a scuola chiedono frequentemente di andare in bagno

 LE CELLULE SUPER MARIO DELLA DIETA MEDITERRANEA CONTRO IL DIABETE

Aggiunge Concetta Suraci, vicepresidente di Diabete Italia:

C’è anche il dimagrimento soprattutto nell’adolescenza. Un’altra cosa sono i possibili “diabetici di domani”, bambini sovrappeso che hanno i primi segnali di un aumento del rischio, da scongiurare con più attività fisica e una migliore alimentazione, se possibile prima della pubertà

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>